Cane aggressivo verso gli altri cani, ecco come comportarsi

18 nov

Totò nel pratoIl mio Totò è sempre stato un cane molto vivace, come tutti i volpini. Ma la sua vivacità da qualche mese si è tramutata in odio e rabbia nei confronti degli altri cani.

Non vi nascondo che uscire a fare una passeggiata con lui è diventato più un obbligo che un piacere. Per questo da un paio di settimane ho deciso: bisogna far qualcosa!

Ho provato con numerose tecniche, mettendo da parte (stupidamente) il clicker per cercare vie più veloci ed incisive. Ho commesso così tanti errori che adesso mi rendo conto di aver rischiato davvero di portare il mio cane ad una situazione completamente irrecuperabile! Ho cercato di fargli capire che l’abbaio era inutile dandogli degli strattoni al guinzaglio, altre volte gli ho urlato contro senza ottenere nient’altro che un aggravamento della situazione.

Ora approfondiamo gli errori da me commessi e capiamo perché è importante sapere dall’inizio quello che si sta facendo:

- Strattonare al guinzaglio: Quando il cane è in uno stato di ansia e sta per raggiungere l’apice della sua collera (vocalizzi incontrollati) è completamente insensato strattonare il suo collo. Nel mio caso ho notato che il cane è diventato notevolmente più aggressivo e addirittura diventava nervoso anche alla sola tensione del guinzaglio durante una normale passeggiata.

-Urla contro il cane: I nostri amici a 4 zampe non sono in grado di capire la nostra lingua. Lo so che sembra una cosa scontata, ma in molti casi ho visto dei proprietari fare dei bei discorsi articolati con il proprio cane. Un cane agitato, con uno stato d’allerta che raggiunge il massimo, recepirà il nostro rimprovero come un bell’abbaio. Risposta del cane? BAU BAU BAU!

Gli altri errori che ho commesso sono di minore rilevanza, ma comunque nel loro insieme mi hanno portato dentro ad un bel problema: il mio cane non sopporta neanche l’odore dell’urina di un cane passato di li chissà quante ore prima.

Quando ho cominciato a pensare che magari il DNA del Volpino è strutturato proprio per abbaiare nella maniera più odiosa che l’uomo conosca, mi è venuto in mente un modo per addestrarlo per bene, senza usare violenza insensata, rabbia e urla: il clicker.

Bene, dopo questa doverosa introduzione, passo a spiegarvi passo passo come fare.

Procuratevi un marsupio, riempitelo di wurstel (o qualsiasi altra cosa faccia letteralmente impazzire di golosità il vostro cane), prendete il clicker ed uscite con il vostro cane. Miraccomando, questa fase è molto importante: se prima di uscire di casa fate eccitare troppo il vostro cane con frasi come “ANDIAMO?” o altre parole dette in tono giocoso e festoso… avete già perso in partenza. Un cane che esce dalla propria tana (casa nostra!) in quello stato mentale affronterà tutta la passeggiata pensando di dover fare chissà cosa! Per cui… CALMA!

Passeggiate intorno al vostro quartiere percorrendo strade dove sapete che non ci sono dei cani in giro, tenendo il vostro cane sempre dietro di voi o al massimo al vostro fianco. Mai avanti! Siete voi a decidere dove andare, non il cane! Chiamate il vostro cane di tanto in tanto, appena si gira per guardarvi clickate e premiatelo con il bocconcino e tante carezze.

Continuate così per qualche giorno, il cane deve trovare completa fiducia e dedizione in voi.

Appena cominciate a notare i primi progressi, potete passare allo step successivo. Prendete una strada con qualche bel cane nel cortile. Avvicinatevi con passo normale e ponetevi tra il vostro cane e il cane nel cancello, camminando sul marciapiede opposto!

| cane-voi                                                                                |cane nel cortile

Quando siete a qualche metro dal cane provocatore cominciate a chiamare il vostro cane e a clickare quando si gira, ovviamente premiandolo. Continuate a fare così finché non avrete superato completamente il cane provocatore. Se il vostro cane si è comportato bene, dimostrategli gratitudine.

Nel caso in cui il vostro cane cominci ad abbaiare senza sosta, rimanete calmi e tornate indietro senza voltarvi a guardare il vostro cane.

Procedete in questo senso avvicinandovi sempre di più al cancello del cane “provocatore”.

Nel giro di qualche giorno comincerete a notare i primi risultati. Io sto cominciando ad ottenere risultati sorprendenti in tempi relativamente brevi, se considero la sua aggressività fino a soltanto 2 settimane fa. Sono arrivato al punto che quando mi trovo di fronte ad un cancello con 3 cani belli arrabbiati mi basta chiamare Totò e ordinargli di stare “FERMO”. I suoi abbai e il suo livello di stress diminuiscono a vista d’occhio!

Prossimamente inserirò delle foto dettagliate su come procedere per la rieducazione del vostro amico a 4 zampe.

Alla prossima!

Gaetano

About these ads

18 Risposte a “Cane aggressivo verso gli altri cani, ecco come comportarsi”

  1. torino aprile 25, 2011 a 9:12 pm #

    Ciao, il tuo sugerimento mi pare ottimo. Mi chiedo però come sostituire i bocconcini in caso di cane poco appetente e/o poco ghiotto.

    Grazie, Massimo

    • zorg87 aprile 25, 2011 a 10:24 pm #

      Prova con dei bocconcini molto appetitosi, per esempio dei würstel. Oppure prova a premiarlo con molte coccole :)

  2. Marco maggio 22, 2011 a 9:10 am #

    Ciao, trovo questo blog molto interessante soprattutto per chi come me non ha tanta esperienza e molto spesso non sa come comportarsi.
    Io e la mia ragazza abbiamo preso nell’aprile 2010 un meticcio di 3 mesi incrocio con un labrador, che ora ha raggiunto 22kg di peso e 16mesi di vita. Non abbiamo mai tenuto un cane fino a quando non abbiamo preso questo e devo dire che gestirlo non è stato semplice e non lo è tutt’ora dato che dall’inizio ha sempre dimostrato una eccessiva iperattività, un vero giocherellone che non sta a sentire nessuno. Non ha mai però mostrato segni di aggressività, viviamo in campagna ed ha sempre tentato di giocare (anche in alcuni casi vedendosi attaccato) con i cani dei vicini che vivono sciolti nei terreni adiacenti il nostro.
    Da ieri però è entrato nella nostra famiglia un nuovo componente, un suo fratello della stessa cucciolata che aveva preso una Sig.rina purtroppo defunta che abita a qualche km di distanza da casa nostra. Ho deciso di prenderlo per evitare che finisse nel canile ma:

    -quando l’ho portato ieri mattina a casa il mio cane inizialmente l’ha annusato e poi ha tentato di azzannarlo. Gli ho intimato di smetterla e gli ho, anche erroneamente, urlato contro. Mi ha preso la rabbia ed il panico per questo gesto estremo.

    -il cane, il nuovo arrivato, è stato messo in un grosso recinto di circa 18mq ed è da ieri che piange come singhiozzando ed è restio a giocare.

    Vorrei chiederle qualche consiglio utile in via generale per migliorare la vita di entrambi i cani ed evitare che possa accadere qualcosa di brutto ed imprevedibile. So che prendere un altro cane è una grossa responsabilità ma ripeto, non ce la facevo ad immaginarlo in un canile e mi sono organizzato di conseguenza con questo recinto dove spero possa iniziare ad avere una vita più serena (logicamente il recinto è la sua casa ma non il suo carcere e quindi uscirà regolarmente sia al guinzaglio che nel grosso giardino vicino casa).

    Grazie,
    Marco.

    • zorg87 maggio 22, 2011 a 12:05 pm #

      Caro Marco, probabilmente i 2 hanno cominciato con il piede sbagliato. Ti consiglio di portarli entrambi a passeggio al guinzaglio, un cane lo porti tu e l’altro un tuo amico o parente. Fate almeno mezz’ora di passeggiata insieme e portati dietro dei bocconcini per premiarli quando si comportano bene. Fai così per qualche giorno finchè entrambi cominceranno a tollerarsi e a rispettarsi. Il tuo cane ora si vede “privato” del suo territorio, l’altro cagnolone è considerato un intruso da scacciare via e tu devi assolutamente rimediare. Ogni cosa che farai ad un cane dovrai farla all’altro, per non mettere in gioco la gelosia che, in base alla mia esperienza, nei cani esiste eccome! Aspetto notizie, Gaetano

  3. Maurizio ottobre 3, 2011 a 11:05 am #

    Approfitto della vostra competenza per esporre il mio caso con il mio Orso (un meticcio di pastori vari…). L’ho preso a circa 8 mesi da una famiglia che, a sua volta, l’ha preso in un canile. Non ho contatti con questa famiglia se non l’eredità di un cane senza alcuna educazione. quindi non so niente dei sui trascorsi e di come ha vissuto nel canile ( ma posso immaginarlo: pessimo!). Nonostante la mia assoluta ignoranza su come comportarmi, sono riuscito a fare molto. Il suo comportamento complessivo è ottimo… ma ho un grande problema con tutti gli altri animali che incontra. Diventa una belva quando incrocia qualsiasi cane, maschi o femmina che sia. Va fuori controllo e non riesco a dargli alcun ordine. Ho capito che in quei momenti è tutto inutile, ma che posso fare per uscire di casa senza il terrore di incontrarne?
    Detto che alcune volte scondinzola mentre abbaia, cosa che mi ha indotto a farlo avvicinare a qualche cane…niente, l’ha puntualmente aggredito alla testa (fortunatamente senza beccarlo). Inoltre, ho tentato di distrarlo con biscotti o carezze, ma niente, in quei momenti è come se non esistessi.
    Grazie per qualsiasi consiglio ( non ho denaro per un educatore…devo fare da solo)

  4. Astra novembre 20, 2011 a 8:45 pm #

    Ciao Maurizio, io ho avuto lo stesso problema con il mio cane, anche lui un incrocio tra pastore tedesco e collie. A differenza tua io l’ho adottato da cucciolo, e so benissimo che parte del suo squilibrio è dato dal fatto che l’ho preso a 40 giorni, (che come ben saprai è troppo presto), ma l’ho salvato dal peggio….. Comunque, generalmente se da cucciolo vede molti altri cani possibilmente equilibrati, poi non dovrebbe avere problemi. Infatti coi cani dei vicini e un altro paio, si è sempre comportato e si comporta tutt’ora bene; il problema sorgeva (e sorge tutt’ora, ma molto meno) quando come te incontravo degli altri cani ”esterni”.. Inizia ad abbaiare senza alcun ritegno, non mi ascoltava più e dovevo tirarlo via a volte anche a male maniere.
    Ho avuto per fortuna l’occasione di farmi insegnare come provare a risolvere il problema, ti spiego: prima di tutto devi essere sicuro del fatto che quando tu chiami il cane, lui risponda: se ne hai l’occasione, vai in un prato, meglio se recintato, e lascia che esplori l’area, ogni tanto lo chiami e lui dovrebbe venirti in contro. Quando lo fa, a metà strada tra te e lui, digli un bel ”bravo!” con voce felice, e premialo con un pezzetto di wurstel (1°sono economici, li tagli a rondelle e poi a quartini e gliene dai un quartino alla volta altrimenti si sazia troppo presto).. e quando arriva da te gli ridici bravo e lo premi ancora.
    Se così funziona, continua a farlo proprio come allenamento quotidiano, magari insegnandogli anche seduto e terra(se vuoi ti spiego come farlo nel modo corretto), e comunque sia, ogni volta che lui risponde bene ed esegue quello che gli dici, lo devi premiare con un bel ”bravo” e un bocconcino. Se in caso contario, non ti sta a sentire (come il mio), innanzitutto prima di allenarlo lo dovresti lasciare affamato per un giorno, non gli farà male e, una volta affamato, sarà più ”motivato” a prendere il premio.
    Nel peggiore dei casi, se proprio il cane non ti sta a sentire, puoi procurarti una corda lunga una decina di metri (le trovi in ferramenta anche quelle a poco prezzo, la mia mi pare costasse 13 cent al metro e i 2 moschettoni 50 cent l’uno): tieni un capo della corda fermo con il piede e la corda a terra in modo che la veda poco.. lasci che vada e appena parte prendi in mano il capo della corda che hai sotto al piede e a ”metà corda” lo chiami. Se non torna tiri la corda e lo trascini, e quando è da te, non gli dici nulla ma lo premi comunque. So che può sembrare una maniera cattiva, ma il cane ragiona per associazione, e se sa che se non torna la sensazione sarà spiacevole, poi tornerà. Quando sei sicuro che il tuo amico torni sempre da te, se già non lo fa, dovresti insegnarli a stare al piede: cane al guinzaglio, alla tua sinistra, sempre (a destra ma mantieni sempre lo stesso lato), inizi a camminare: non ti teve mai tirare o comunque camminare davanti, per capire la testa del cane dev’essere vicina alla tua gamba. Per fare questo mentre camminate, lo devi premiare ad altezza ginocchio solo quando è effettivamente li dicendogli sempre bravo prima di premiarlo e al contrario dicendo un ”no” secco quando ti supera. Se ti può aiutare all’inizio, usa un guinzaglio corto, e lo allunghi man mano. UNa volta che farà bene anche questo esercizio, e se lo farai con impegno ti assicuro che lui imparerà, puoi iniziare a portarlo a spasso cercando di incontrare cani di qualche amico.. così lo puoi mettere al corrente del fatto che non sai bene come reagisce il cane. Attenzione, non voler uscire, o uscire a ”malavoglia” per paura di incontrare un altro cane però ti mette in tensione, e anche il momento stesso dell’incontro lo fa, quindi il cane lo percepisce.. E si potrebbe agitare ulteriormente. Devi fare a finta di niente, chiaramente non distraendoti. Quando incontri l’altro cane vedi come reagisce, comunque se gli hai insegnato bene a tornare da te e stare al piede, la situazine dovrebbe essere migliorata almeno! Chiaramente sempre porta con te i bocconcini, quando lui ringhia o comunque fa lo scemo sempre ”no” e se occorre anche qualche strattone al guinzaglio, ma deciso. E comuqnue il cane ti deve sempre stare vicino, la sua attenzione deve essere su di te!
    Spero di esserti stata d’aiuto, ultima precisazione, la più importante: tranne che per il comando terra, in tutti gli altri casi, quando premi il cane, prima di dargli il boccone, portalo verso la tua bocca quasi appoggiandolo e poi daglielo: così porterai la sua attenzione proprio verso la tua faccia! Lui ti dovrebbe guardare quasi sempre.. anche quando caminate oltre alla strada dovresti vedere che ti guarda ogni tanto.. l’attenzionedel cane dev’essere su di te, se non hai quella, non fai nulla.
    Se hai altre domande, per le capacità che ho (non sono un addestratrice), chiedimi pure, ti lascio la mail: imsobad88@hotmail.it .
    Tanti auguri!

    • Lucy dicembre 5, 2011 a 5:48 pm #

      Cara Astra,
      grazie per le dritte. Devo dire che mi trovo esattemente nella stessa situazione di Maurizio, con la sola differenza che il mio meticcio ha iniziato ad avere un comportamento così aggressivo dall’oggi al domani. Prima, i suo versi al guinzaglio erano soprattutto legati al fatto che con gli altri cani gli saliva la tensione per giocare, tanto che, in linea di massima, potevo anche tentare di lasciarli avvicinare per annusarsi e più di qualche volta l’ho lasciato fare senza problemi. Da una settimana, invece, si comporta come Orso. Il mio cane è abbastanza grande, almeno rsipetto a me e devo dire che ormai mi crea ansia uscire, perché si dimena a tal punto che fatico a tenerlo al guinzaglio. Addirittura, se vede in una strada isolata una persona camminare da lontano, inizia la stessa reazione…ringhia, tira e si dimena con forza. E’ sempre stato socievole con tutti, cani e bimbi. Ma il mio cane vive libero, perché abito in campagna, non è molto abituato al guinzaglio. Per motivi di lavoro, per circa 2 mesi, devo vivere in appartamento e quindi sono costretta a fargli fare le passeggiate, ma da una settimana è un incubo. Cosa può essergli successo?…lo stress da appartamento?…esattamente lo stesso giorno che ha iniziato con questi comportamenti aggressivi, ho scoperto che aveva la thenia. Ovviamente, gli ho dato le medicine prescritte dal veterinario ed ora è in cura, potrebbe essere dovuto alla thenia?…il mio cane ha 2 anni, l’ho preso a 6 mesi prima che finisse in canile, è anche sterilizzato…grazie!!!

  5. Andrea Alberti giugno 3, 2012 a 9:30 am #

    Sono mesi che cerco tecniche alternative al cercare di impormi sul mio cane o al comandargli di non fare una determinata cosa. Fortunatamente il mio Jed è molto ricettivo nei miei confronti, e molto sottomesso a me come agli altri membri della mia famiglia, quindi credevo fosse l’unica strada giusta per toglierlo completamente dal suo stato aggressivo e mordace con gli altri cani/persone.
    Ha iniziato la sua vita con noi che aveva già un anno, e abbiamo fatto moltissimi passi avanti solo lavorando sulla nostra autorità e insegnandogli ad assumere atteggiamenti calmi in presenza di altri cani, è molto bravo, molto obbediente ma lo vedo che freme per andare a dilaniare il cane che gli sta davanti e stavo cercando appunto il modo per fargli “dimenticare” questo suo lato aggressivo. E’ la prima volta che trovo qualcosa al riguardo. Grazie mille, e incrociamo le dita.

    • zorg87 giugno 3, 2012 a 12:55 pm #

      Grazie mille per il commento, fammi sapere come va :)

      Gaetano Pirulli Lega Nazionale per la Difesa del Cane – sezione di Turi (BA) Tel. 3486466874

  6. adelina giugno 12, 2012 a 12:13 am #

    Ciao, sono Adelina e ho un meticcio tra pitbull e volpino e ha circa 7 mesi è un cane molto irrequieto e aggressivo da qualche settimana quando esce ringhia, salta e abbaia arrabbiato con il pelo della schiena alzato e se incontra anche un pedone gli salta addosso, come è capitato una mattina che mi è sfuggito dal portone senza guinsaglio ed è saltato su una passante procurandole un graffio sul braccio con le dovute conseguenze….Non ho la possibilità economica di fargli seguire un corso di addestramento ma vorrei imparare come sedarlo con l’educazione, lo abbiamo salvato dal canile sicuro e quando è in casa ha dei momenti che dimostra tutta la sua dolcezza: si chiama Martino e ha già imparato il seduto e il terra e stiamo lavorando sul resta. Martino passa molto tempo da solo in casa perchè tutti lavoriamo e tutti rientriamo a tarda sera. .HELP!!!

  7. penny marzo 26, 2013 a 6:35 pm #

    Ciao ho un maltese di 11 mesi, quando era cucciolo andava daccordo con tutti i cani , adesso e diventato molto aggressivo con alcuni cani, una volta siamo andati in campagna e c’era un cagnolino che è sempre legato a catena e dato che non vede mai un cane gli è andato adosso per sottometterlo io ho cercato di farle farle fare amicizia ma senza riuscirci , adesso il mio è diventato come quel cagnolino, e abbastanza ubbidiente ma quando incontra un maschietto diventa una belva nonostante io lo strattoni e lo sgridi, sto pensando di sterilizzarlo forse si calma un’pò anche se mi dispiace ma non so cosa fare, sara rimasto traumatizzato da quel cagnolino?Eancora giovane vorrei addestrarlo bene senza farlo mordere da qualche cane. grazie.

  8. pastorino cinzia aprile 4, 2013 a 10:58 pm #

    Ciao sono cinzia ho un golden di tre anni abbiamo il giardino lui è molto socievole con tutti e vive con un gatto e un pincer,ma purtroppo è già la seconda volta che quando siamo fuori si avvicina gioca subito poi li aggredisce ma da paura sempre più piccoli cosa devo fare grazie

  9. bibi aprile 5, 2013 a 8:43 pm #

    ciao. a distanza di 2 anni decido di commentare mossa da un ennesimo litigio con l’ennesimo vecchio rompiscatole. il diverbio verteva sull’aggressività del mio cane e dal fatto che lo tenessi sciolto in un cortiletto sotto casa mia prima che arrivasse lui e l’avessi invitato ad andarsene perche il mio è dominante (a mia definizione). il mio cane io non lo definisco aggressivo, bensi dominante. purtroppo quando lo porto in macchina e nota un altro cane al guinzaglio sul marcia piede col suo padrone, ringhia e abbaia contro il cane.dalla macchina, e purtroppo piu volte è “partito” senza imput di nessun tipo ne segnale , contro cani belli grossi, un dog de bordeaux un bullmastiff un choowchow un corso che passeggiavano tranquillamente coi padroni, alcuni di questi cani li ha proprio puntati da lontano e presi di sorpresa, senza nessun tipo di minaccia reale dall’altro cane che probabilmente non avevano neanche “accusato” la presenza del mio; e in altri casi il mio cane si è avvicinato con sospetto, odorato il muso dell’altro e accorgendosi del sesso maschile, dal muso passa al retro del cane in questione e prova a dominarlo se “l’ospite” si lascia dominare, forse riescono anche a giocare, ma se l’altro accenna disappunto nei confronti del mio, il mio attacca! tutte le volte sono riuscita a dividere i cani con l’aiuto degli altri padroni.
    ah! il mio cane è un boxer di 3 anni!
    ho letto sopra del clicker, pero non so se potrebbe funzionare, innanzitutto il mio cane non è goloso, e poi quanche volta ho provato a distogliere la sua attenzione con qualceh gioco che adora, come sassi o palline ma sembra non vederli neanche quando c’è un altro cane.
    le mie reazioni post attacchi da parte del mio boxer, sono stati spesso un paio di urla che lui teme dopo le quali si mette a pancia in su di solito quindi si sottomette e non ho bisogno di punirlo ulteriormente, una volta ho simulato un dominio ovvero l’ho fato stendere a terra e soprafatto immobilizzandolo con le mani (ma è stato tutto molto delicato) e non è servito, per il resto non faccio nulla, quando cammino per strada, non è un piacere purtroppo, quando vedo un altro cane devo cambiare marciapiede con lui che mi tira verso il cane pero io continuo a camminare con un guinzaglio piu corto non guardando mai nella direzione in cui tira, e diciamo che va meglio rispetto a qualsiasi altro metodo io abbia tentato istintivamente (come lo schiaffetto sul sedere o uno strattone).
    ovviamente tira e abbaia indispettito e nervoso indifferentemente dal sesso dell’altro cane, pero quando si avvicina minaccioso e si accorge che è una femmina l’esito è diverso, il rifiuto della femmina al dominio seppur di dimostri con un ringhio o abbaio della cagna lui la prende positivamente giocando con lei.
    ci sono dei cani maschi con i quali va d’accordo, uno è un jackrussell e l’altro un meticcio tipo incrocio cocker e pincher , ma è un compromesso piu che andare d’accordo: col russell si rincorre, non riesce a dominarlo per stazze differenti pero in realta neanche ci prova, col meticcio invece parte nervosetto pero il meticcio si lascia dominare, quando il mio boxer gli v “va dietro” il meticcio si ritira la coda tra le gambe si sdraia e pancia in su e poi si rincorrono giocando….e la minaccia svanisce!
    con i cani di taglia grossa come quelli che ha attaccato”alla cieca” e prevenuto, la minaccia è diventata subito una cosa da eliminare alla fonte e parte all’attacco ancor prima di stabilire se si tratta di una minaccia o meno, quindi io ho capito che lui risolve tutto col gesto di dominio, si sente forte, e consapevole della sua forza (rafforzatasi con gli scontri andatit tutti benissimo senza manco un graffio ricevuto solo inflitti) quindi è come se si sentisse in diritto, di testare gli altri prevalendoli. e non so come correggerlo, perche qui si tratta un po piu di psicologia canina.
    attendo risposta e consigli, grazie mille

  10. alia agosto 14, 2013 a 3:29 pm #

    hey ciao un problema il mio cane si arrabia quando vede i cani e diventa nervoso e non so come farlo calmare ke faccio ???

  11. alia agosto 14, 2013 a 5:03 pm #

    cioe’ voglio ke il mio cane sia amichevole con i cani e non so cm farlo diventare amichevole

  12. Rossana agosto 17, 2013 a 9:52 pm #

    Salve , anche la mia amstaff di 2 anni, da cucciola era socievole con tutti, ma adesso non più purtroppo e mi crea grossi problemi con altri proprietari ed anche economici,che è ancora peggio. da un anno ormai non la slego più nel parco , ma solo (e non spesso) nell’area cani e dev’essere sola, ormai non mi fido più. Che siano maschi o femmine per lei è uguale, di tutta la zona va daccordo con 3 cani in tutto, x il resto li azzannerebbe tutti. l’ultimo è stato un pincher, passeggiava con il suo padrone dall’altro lato della strada x i fatti suoi, lei era seduta nell’erba con un legno davanti, l’ha squadrato, è balzata via rompendo il guinzaglio allungabile(mal ridotto un po lo era dai suoi morsi)e l’ha attaccato, fortunatamente il pincher s’è messo a correre come un matto e se l’è cavata.ma altrimenti???non so più che fare ed è stressante fare una vita così, con le persone ed i bambini invece è adorabile, gli va incontro li lecca, si sdraia a pancia all’aria ecc ecc .
    COSA MI CONSIGLI DI FARE???PLEASE??? non è sterilizzata, perchè volevo fargli fare una cucciolata prima, ma a questo punto mi sà che devo, dicono che così si calmano E’ VERO?? dimmi di si grazieeeee . attendo follemente una risposta.
    ps: dimenticavo, se è libera e sola tutto ok , dopo un po risponde ai richiami, ma se vede un cane basta è finita, non ascolta più manco ammazzarla.

  13. alia settembre 4, 2013 a 1:44 pm #

    salve cio un problema il mio cane non puo vedere gli animali e diventa nervoso laltro giorno lo portato in un posto e ha visto un gatto e a cominciato a nersisi e non puo neanche vedere I cani perfavore qualcuno mi puo dire come faccio a farlo diventare amichevole perfavore commentate xx

  14. marisa marzo 7, 2014 a 5:35 pm #

    salve volevo chiederle anch’io un consiglio.Ho un cane di nemmeno 20 kg di 3 anni e 4 mesi,è un lupoide praticamente un pastore tedesco in miniatura con la coda arrotolata come gli akita. fino a qualche mese fa era da tutti e anche dalla mia famiglia me compresaun cane molto buono e paziente ,sin da piccolo gli ho insegnato il linguaggio dei gesti,seduto e coricato ed il richiamo visto che spesso andiamo in spiaggia a giocare con altri cani,purtroppo varie vicissitudini mi hanno proibito di uscire da un po di mesi( lo dico perchè non so se può esser stato questo) comunque premetto che già un anno fa cominciava a mostrare la sua rabbia verso gli altri cani maschi mai verso cuccioli di qualsiasi razza animale,le dico solo che la mia gatta gli fa ogni anno i cuccioli nella sua cuccia e lui non gli ha mai fatto del male…abitando in campagna però ci sono tanti cani liberi, tra cui un cane gigante (davvero gigante) che si aggira tranquillo per tutta la contrada e che si chiama booghy,..lo chiamavo l’amico di lupo appunto il mio cane.Facevamo lunghe passeggiate tutti e tre, liberi e felici…da qualche settimana però ho notato che ogni volta che booghy passa davanti il mio cancello lupo ringhia ed abbaia, cosa che non aveva mai fatto proprio con lui,oggi è uscito con me presente e si è messo a giocare con l’altro cane il suo amico di sempre..ad un certo punto ha incominciato a fare l’aggressivo voleva dominarlo (il cane grosso è più piccolo di lupo di età) a tutti i costi,lo mordeva lo incitava, e come sempre il cane grosso si sottometteva si sdraiava a pancia in su, ma oggi qualcosa di diverso è accaduto,mentre il cane grosso era sdraiato lupo ha cominciato a morderlo nel collo sulla faccia, dappertutto, e ovviamente il cane grosso ad un certo punto doveva in qualche modo difendersi,le giuro che me la sono quasi fatta sotto,perchè ho realizzato in un minuto che il mio cane stava per morire…le fauci di qual cane sono come quelle di un cucciolo bello grande di un orso..i suo canini sono davvero lunghi…ma la colpa era del mio lupo…ho cercato di separarli rischiando un morso da entrambi…quel cane è grosso quanto buono…e per farlo arrabbiare lupo deve avergli messo davvero tanta forza,ho notato però che il cane grosso non lo mordeva,mentre lupo mordeva e si dimenava con la testa come per strappare la carne…io non ho mai visto il mio cane comportarsi così, adesso ho paura che morda i bambini per strada o che possa attaccare noi, sono contro la museruola ma visto che il mio cane esce sempre con me mi sembra l’unica soluzione da seguire..cosa mi consiglia?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 109 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: