Lezione n.6: Tocca!

3 Mag

Volete insegnare al vostro fido amico a toccare un oggetto e a tornare di corsa da voi? Ora vi spiego come fare…

Questo comando è un po più complicato degli altri, ma con un po’ di pazienza i primi risultati arriveranno già nel giro di 3 pomeriggi di addestramento.

  • Posizionatevi vicino al vostro cane, con il clicker nella mano sinistra e un peluche (o un qualsiasi altro oggetto, io per questa guida ho utilizzato una palla) nell’altra mano. I croccantini dovete tenerli in tasca, non fateli vedere altrimenti avrete difficoltà
  • img_0518Fate annusare l’oggetto e cercate di attirare la sua attenzione. Provate a muoverlo rapidamente sul pavimento, attiverete il suo istinto da predatore 🙂
  • Lanciatelo! Se il cane comincia ad inseguire l’oggetto aspettate a cliccare. Cliccate esattamente nell’istante in cui tocca l’oggetto (con il naso o con le zampe, è indifferente). Se non lo tocca cliccate comunque nel momento in cui il cane è più vicino possibile all’oggetto target.
  • Se non dimostra interesse potete usare un altro metodo (quello che ho utilizzato io per insegnare questo comando al mio Totò). Ripassate un po il comando zampa. A questo punto tenete l’oggetto vicino al musetto del vostro cane e aspettate che lo tocchi con la zampa. Click e premio. Ripetete moltissime volte, deve diventare una cosa istintiva da parte del vostro amico a 4 zampe!
  • Cominciate a lanciare l’oggetto dove capita, prima però fatelo annusare, così da poter fargli capire qual’è l’oggetto target! Se tenete in mente questo accorgimento potrete variare ogni volta gli oggetti da far toccare, io ormai riesco a cambiare oggetto ad ogni lancio.
  • img_0520
  • img_0521Ora, come ad ogni lezione, passiamo alla fase più divertente: insegnare il nome del comando! Lanciate l’oggetto molte volte, il cane deve eseguire il movimento desiderato ad ogni tentativo (più o meno, non siate inflessibili 🙂 ) Ad un certo punto cominciate a pronunciare il nome “TOCCA” appena dopo il lancio . E’ preferibile che il vostro cane resti immobile finché non pronunciate il comando, cercate di focalizzarvi su questo punto. Ricordatevi di cliccare e premiare ogni volta, anche quando state insegnando il nome!

Consigli:

I primi tentativi sono i più difficili, abbiate molta pazienza, ricordate che non state partecipando ad una gara, l’addestramento con il clicker serve a far maturare una fiducia reciproca tra padrone e cane. Quando lanciate l’oggetto tenetevi pronti a cliccare nel momento giusto, tutto l’insegnamento gira intorno a questo fattore!
Se avete delle domande scrivete pure nei commenti, presto inseriro’ anche un video tutorial 🙂

Annunci

3 Risposte to “Lezione n.6: Tocca!”

  1. chiara maggio 5, 2009 a 7:41 pm #

    Ciao,
    mi piace tantissimo il tuo sito e lo trovo davvero utile.
    Io ho saputo da poco dell’esistenza del clicker e come te vorrei imparare ad usarlo divertendomi col mio cane.
    Però ho un dubbio e vorrei esporlo a te che sicuramente ne sai piu di me 🙂
    Ma una volta che per es insegno al mio cane il SEDUTO col clicker e col bocconcino, vuol dire che in futuro ogni volta che gli darò quel comando dovrò sempre continuare a usare il clicker?

    Grazie!!!!!!

    Chiara

    • zorg87 maggio 6, 2009 a 10:55 am #

      Una volta che un determinato comando è stato appreso non serve più utilizzare il clicker: ) Tuttavia io ogni tanto faccio un “ripasso” al mio cucciolo, e gli ordino dei comandi che già sa utilizzando il clicker!

  2. chiara maggio 6, 2009 a 4:48 pm #

    Grazie mille!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: