I consigli di Millan: L’uomo che sussurra ai cani

18 Ott

Prima di tutto mi scuso per la lunghissima pausa estiva, ho avuto davvero tante cose da fare 🙂 Ma non mi sono dimenticato di voi, vi prometto tantissime nuove guide.

Oggi vi voglio far conoscere i consigli di un addestratore che sta spopolando negli Stati Uniti: Cesar Milan
Molti consigli li ho già scritti io nei precedenti post, ma non fa mai male ripeterli 🙂

1. I cani non sono persone. Quello che fa felici loro non corrisponde necessariamente a quello che fa felici noi. Per far felice un cane basta poco: esercizio regolare, un capobranco stabile e affetto debitamente guadagnato.

2. Fate passeggiare il vostro cane ogni giorno per almeno 45 minuti. Una passeggiata strutturata e regolare è vitale, specie per i cani con problemi comportamentali, ed è lo strumento più potente a vostra disposizione per instaurare un legame sano e forte con il vostro cane.

3. Siate coerenti. Accertatevi che tutti i componenti della vostra famiglia stabiliscano le stesse regole, gli stessi confini e gli stessi limiti nei confronti del vostro cane.

4. L’affetto nel momento sbagliato può favorire l’instabilità mentale del cane. Manifestate il vostro affetto al cane dopo che ha fatto esercizio o che ha mangiato, oppure quando cambia un comportamento adeguandosi a quello da voi richiesto, obbedisce a una regola o a un comando, o quando assume uno stato rilassato, quieto e remissivo.

5. I cani recepiscono il mondo attraverso il naso, gli occhi e le orecchie. Quando incontrate un cane per la prima volta permettetegli di acquisire fiducia nei vostri confronti lasciandovi annusare, prima di passare a un contatto diretto o di parlargli.

6. Razza non vuol dire predestinazione. Più importante che scegliere la giusta razza è scegliere un cane dotato di un livello di energia compatibile con la vostra e con il vostro stile di vita.

7. I cani hanno bisogno di un capo. Affermatevi nel vostro ruolo di capobranco assumendo il controllo della quotidiana passeggiata e seguendo il basilare principio “prima l’esercizio e la disciplina, e poi l’affetto.”

8. Lasciate che il vostro cane possa sentire che tempo fa. Permettete al vostro cane di uscire dalla porta di casa e di sentire da solo se fa troppo caldo, troppo freddo o se piove troppo per fare una lunga passeggiata. Il cane capirà istintivamente che deve abbreviare la passeggiata o ritornare dentro casa, dove si sente al sicuro.

9. Non lasciate mai il vostro cane in un’auto parcheggiata. Anche all’ombra, un’auto accumula più calore di uno spazio aperto. Inoltre chiuso nell’auto il cane può sovreccitarsi, a causa dei passanti o del panico provocato dal senso di claustrofobia, risultando più esposto alla disidratazione.

10. Siate consapevoli delle condizioni atmosferiche. D’estate portate con voi una bottiglia d’acqua durante la passeggiata, e fate attenzione ai segnali di disidratazione. D’inverno proteggete il vostro cane dal freddo con apposite galosce e indumenti adeguati.

11. I cani si annoiano, proprio come gli esseri umani. Date modo al vostro cane di esercitare la mente insieme al corpo, facendolo giocare ad acchiappare qualcosa, sottoponendogli esercizi di obbedienza mirati a una ricompensa, o facendogli compiere dei percorsi di agilità.

12. Proiettate una sensazione di energia equilibrata. I cani assorbono la vostra energia, perciò se siete ansiosi, anche il vostro cane lo sarà. Ricordatevi di mantenervi sempre tranquilli e assertivi!

Per maggiori informazioni visitate il sito della national geographic, troverete tantissime anteprime delle puntate (in onda su sky) e anche dei giochi molto interessanti.

A presto!

Aggiornamento:

Ho approfondito la conoscenza di questo addestratore. Sebbene la sua parte teorica sia eccezionale, in pratica questo addestratore utilizza metodi che si allontanano completamente da quello che viene chiamato “metodo gentile”. Invito chiunque guardi i suoi spettacoli a non utilizzare i metodi da lui proposti, a meno che non volete un cane ubbidiente ma triste e maltrattato.

Annunci

28 Risposte to “I consigli di Millan: L’uomo che sussurra ai cani”

  1. Luigi dicembre 28, 2009 a 3:57 pm #

    Ciao ascolta ti scrivo qui perchè fondamentalmente riguarda il carattere del mio cane..é un bastardino di 5 mesi ed è molto attento e intelligente, i comandi seduto, zampa e vieni li ha appresi subito solo che quello che mi “preoccupa” è che sembra ossessionato dal cibo gli divido la razione giornaliera in tre parti e diciamo che spazzola via tutto in pochi istanti, appena gli metto le crocchette lo faccio sedere e attendere fino al mio comando “vai” e lui inizia a mangiare. Solo che quando provo a fargli apprendere altri comandi come vede i biscotttini che gli do come premio impazzisce non si fà neanche accarrezzare, sembra schizzato per il cibo…sero di essere stato chiaro, sapresti dirmi qualcosa?
    grazie e complimenti per il blog…molto utile..

    • zorg87 dicembre 30, 2009 a 7:19 am #

      Questo è un problema che viene spesso causato da un “errore umano”. Infatti quando diamo troppo da mangiare ai cuccioli, per il resto della loro vita tenderanno a voler mangiare tantissimo, è un qualcosa di psicologico che è molto difficile da cambiare. Tuttavia puoi sempre far capire al tuo cane che il suo comportamento non è accettato. Quando prendi qualcosa da mangiare, ignora il cane. Anche se viene e ti fa gli occhi dolci, ignoralo completamente. Appena vedi che si rilassa, o che non ti pensa più, lanciagli un bel pezzo di cibo. Se lo fai spesso, prima o poi il cane capirà che gli conviene più starsene buono che saltellare combinando casini a destra e sinistra.

      Saluti,
      Gaetano

      P.S. Sei il fratello di Riccardo?

      • Alice Oltre lo Specchio novembre 9, 2011 a 4:28 am #

        ottimo consiglio:
        io ho anche addestrato la mia a restare su una poltrona/cuccia a 2 metri dal tavolo in posizione TERRA quando mangio x ricevere ogni tanto un pezzetto di cibo (basta premiare con pezzetti di cibo ogni tanto SOLO se il cane sta nel posto voluto e nella posizione voluta e ignorare quando saltella attorno o mugola o salta addosso e rendere riconoscibile il posto dove il cane deve stare x il pranzo ad es una cuccia o un asciugamano ecc) al posto che saltare intorno al tavolo mugolando, e funziona, ho usato solo addestramento gentile + clicker.

        ciao

    • Alice Oltre lo Specchio novembre 9, 2011 a 4:22 am #

      un sano appetito è normale x un cane! anche la mia a 6 anni spazzola tutto ma riesce ad attendere il comando “pappa” (questo è importante: comunque io mi preoccuperei + se fosse con poco appetito!).

      x l’addestramento x evirare un cane ossessionato dai premi che quindi non riesce quasi a capire i comandi usa meglio il Clicker training che il solo addestramento gentile che crea spesso un cane che verena i premietti:
      il Clicker fa capire al cane che il premio arriva SOLO dopo che hai fatto click con il clicker e che il click arriva SOLO se il cane esegue ciò che ha fatto quando prima hai cliccato.
      prendi un libro sul clicker training e seguilo x insegnargli i comandi di base e vedi come va (se proprio non riesci cerca un addestratore esperto in clicker training ma che sia veramente qualificato e qualificato sul clicker e non su metodi diversi ma che ti racconta di poter usare anche il clicker x non perdere un cliente poichè il clicker è un’addestramento particolare che non tutti sanno usare anche se semplice; cerca un addestratore qualificato con un’attestato e che abbia esperienza e non un ragazzino che ha letto qualche libro o che è ai primi cani dopo l’attestato; fatti mostrare degli attestati e documentati in internet sulle scuole che addestrano gli addestratori: spendi bene i tuoi soldi perchè un addestratore improvvisato come ce ne sono tanti in Italia, può non aiutarti e farti spendere o danneggiare il cane anche fortemente; in italia non vi è alcuna legge che pretenda che uno che si dice addestratore abbia veramente competenze, x questo bisogna stare attenti):
      riguardo ai libri (secondo me sufficienti nella maggior parte dei casi x insegnare i comandi di base con il clicker ad un cane non problematico, visto che con il clicker non si può danneggiare il cane ed è una tecnica semplice), uno molto semplice che ho usato è “addestramento con il clicker” di Karen Pryor che è molto semplice conciso e chiaro e ti da molti esempi x l’addestramento di base (lascia perdere quando consiglia di mettere il collare elettrico ai cani x non farli uscire dal recinto: quella è una parte da dimenticare ma non mi pare si nel libro che ti ho indicato)
      Vedrai che se usi BENE il clicker (non è difficile, anzi, e il cane si diverte) il cane NON sarà + ossessionato dai premi in addestramento.

      Comunque il tuo non è un problema grave e con un po’ di pazienza ed il clicker è veramente facilmente risolvibile. Con iun po’ di fantasia potrai anche creare esercizi appositi x far imparare al cane a non ossessionarsi al cibo, ad es cliccando all’inizio solo quando il cane non mette il naso vicino a dove tieni i premi x l’addestramento al clicker! Impara le BASI del Clicker training (aiutandoti con il libri che ti ho consigliato) e poi struttura esercizi che aiutino il tuo cane a non associare il “seguire il cibo ossessivamente” con il click; anche se sbagli il peggio che ti capita con il clicker è che il cane non impara nulla, non rischi di danneggiare il cane, però informati con il libro e impara un po’0 di es semplici di base prima di improvvisare es nuovi inventati da te x il tuo cane..

      ciao

  2. Matteo marzo 26, 2011 a 12:56 pm #

    Salve, ho letto questo articolo, su Cesar Milan, ho visto quasi tutte le sue puntate su Sky ma a mio parere (almeno per quanto ho visto) non utilizza dei modi cattivi o crudeli per addestrare i cani, bisogna considerare che lui spesso ha a che fare con cani che lui definisce in zona rossa quindi dei cani andati già molto avanti. Volevo chiedere cosa intendi per “Invito chiunque guardi i suoi spettacoli a non utilizzare i metodi da lui proposti, a meno che non volete un cane ubbidiente ma triste e maltrattato”.

    Grazie Matteo

    • zorg87 aprile 14, 2011 a 10:50 am #

      Matteo, Cesar Millan utilizza anche i collari a scossa elettrica. C’era un video su youtube, ma guarda caso è stato rimosso dal national geographic!

    • Alice Oltre lo Specchio novembre 9, 2011 a 4:58 am #

      anche io guardo il suo programma e mi ha aiutata molto pur essendo io una fan del clicker che ha addestrato la mia pitbull con il clicker e adora il clicker (che però HA DEI LIMITI come OGNI STRUMENTO).

      I cani di Millan NON SONO MALTRATTATI (che che ne dicano sedicenti esperti che chissà quanti cani hanno trattato senza successo, imbottito di psicofarmaci o anche mandato fra le braccia di thanatos considerandoli irrecuperabili spesso a torto o li hanno anche solo fatti dare via o al canile / cosa che spesso vuol dire x un cae morire in canile in una gabbietta) dicendo alla famiglia che non erano gestibili x le loro esigenze (in casi in cui invece l’animale sarebbe stato perfettamente rieducabile in poco tempo), e il fratello del mio cane ne è un’esempio da denuncia), o meglio spesso ERANO cani maltrattati (metà dei suoi cani sono pitbulls ex combattenti che erano in lista x l’eutanasia considerati senza speranza alcuna, mentre ora sono tutti tranquilli che vivono insieme e ora uno di loro è usato come guida x i cani disturbati poichè è il + docile dell’intero e ciò fa capire che un pitbull anche se con un passato difficile non DEVE X FORZA attaccare i cani dello stesso sesso come troppi dicono) ma ora stanno BENE e basta GUARDARLI e guardare come si comportano con LUI x vedere che stanno bene e sono felici e trattati bene!

      Spesso deve trattare in pochi giorni (ha tante chiamate) animali che rischiano la soppressione o l’abbandono (che addestratori e veterinari hanno abbandonato senza successo), Se si guarda con attenzione lo show si vede che NON maltratta alcun cane.
      x certe cose coi sono 100 modi x trattare un sintomo, ma non si può dire che lui maltratti i cani, solo chi è in mala fede o ignorante o chi non ha visto una puntata completa ma solo pezzetti su youtube può dirlo.

      guardare il suo show mi ha permesso in pochi minuti di riuscire (senza spaventare o maltrattare il cane, anzi togliendole la capezza che lei odiava) a portare di nuovo fuori il cane con piacere e non come un compito gravoso, e anche il cane ora sta molto meglio ed è molto + felice.
      Il clicker è favoloso x molte cose ma in certi casi purtroppo NON FUNZIONA.

      Millan talvolta può essere brusco ma se si valuta che sta salvando cani altrimenti senza speranza e i suoi risultati e COME i cani lo apprezzano (vedi il suo branco che si vede che lo adoira e NON lo tene x biente) si capisce che sta facendo solo del bene ai cani.
      In USA la soppressione è molto + facile che in italia, lui ha salvato tanti cani.

      ciao

  3. GIOACCHINO ANSELMI aprile 14, 2011 a 12:25 am #

    salve…
    ho un pastore tedesco femmina di 2 anni che condivide la casa con me mia moglie quattro bambini di 12-4-2-1- anni e un gatto maschio anche lui di 2 anni sono arrivati in casa si puo dire lo stesso giorno… ho un problema quando siamo fuori casa gli piace dormire sul divanoe assaggiare giochi e prese di corrente .. come posso fare grazie

    • Aliceoltrelospecchio febbraio 28, 2012 a 4:01 am #

      il problema sono + che altro le prese di corrente: i giochi potete meterli in dei cestoni fuori portata delo cane, ma le pree sono pericolose e fino a che il problema non si risolve meglio staccare la corrente quando il cane è solo a casa po lo troverete folgorato prima o poi!

      Il cane tende mica a rosocchiare ossessicvamente altre cose quando + solo o durante il giorno? rosicchoia i mobili? si lecca ossessivamente òer zampe si morde la cosda o la insegue, sai strappa il pelo p fa altre cose “ossessive”? (ad es scavare buche in giardino ossessivamente, o qualsiasi altro comportamento strano, come grattarsi leccarsi, masturbarsi montando qualcosa o strusciadosi, o altri comportamenti + o meno strani o troppo frequenti).

      Quanto esce il cane di casa? lo portate fuori quotidianamente e x quanto tempo?

      Dico questo perchè spesso i cani hanno comportamenti ossessivi dovuti anche alla semplice noia che diventa patologica con l’andare del tempo e ciò è + frequente i cani con molta energia nelle razze da lavoro: il cane si annoia e accumula frustrazione a stare in casa uscendo poco e non sentendosi stimolato e cuiò si trasforma in stress che spoesso viene scaricato con comportamento ossssivi come l’acchiapparsoi la coda, il distruggere mobili, il leccarsi ossessivamente, l’abbaiare ossessivo ecc ecc.
      Non mporta se averte un giardino, il cane ha busono dsi stimoli.
      Forse il prblema non è questo ma questa è una delle spegazioni + frequenti x cani che distruggonooggetti in casa e se il vostro came esce meno di 1 ora al giorrno (cosa che ad alcuni xcani soprattutto da lavoro NON BASTA) qiuesta potrebbe essere la spiegazione + probabile.

      La cosa + banale da fare è provare x un paio di mesi a raddoppiare il tempo di uscita del cane (se il cane usciva solo x i bisogni fare in modo che esca almeno un’ora al giorno, anche divisa in varie uscite e preferibilmente cercare di fare in modo che almebo da una a 3 volte a settimana possa correre liberpo almeno 10-15 m,inuti preferibilmente in giochi strutturati di ubbidienza come rincorrere la pallina e riportarla: NOn lanciare mai pietre al cane e pretendere che la palina o i gioco venga riportato con una discreta precisione e lasciato a comando, la cosa è più facile se si usano 2 palline ugiuali e se si lancoia la seconda pallina SOLO se il cane ha riportato e mollato la prima; se non siete sicuri cher torni a comando all’inixio usare premiettio x insegnarli a tormnare a comamndo e mettergli una coirda di 10 metri attaccata al collare imn mod da reciperarlo facilmente se non torna; MAI punire un cane se non torna a comando sennò si avrà un cane che scappa se chiamato) facendepogtli fare passeggiate4 a passo veloce in cui x almeno 15 minuti di seguoito vi segua senzxa distrazioni stando di fianco o dietro di voi, poi dopo i 15 minuti gli date 3 minuti a guinazaglio lungo x annusare e fare buisogni, dopo altri 15 di passeggiata rapida e concentrata e cos’ via… Questo tiopo di passeggiata stanca il cane anche psichicamente (perchè deve concentrarsi) oltre che fisicamente e fa bene anche a voi), e un cane che si è sfigato tende mebo a rosicchiare mobili prese o altro o a leccarsi ecc…

      Le sessioni di passeghgiata unite a quelle di gioco STRUTTURATO (prendere la pallina va sempre fatto in modo strutturato e con regole precise x permettere al cane di usare il cervello e concentrarsi facendolo sentire + realizzato e rinsaldando il legame durante il gioco oltre a farlo stancare polto + che con la sola corsa sfrenata, x fare ciò non serìrve fare alcuna viiolenza al cane e non bisogna sgridarlo, ma solo premiarlo quando esegue correttamente i comandi e i migliori premi sonoo la nostra voce e un nuovo lancio di pallina, ma x spiegare quello serve un’intero post sull’argomento) possono essere abbinate x avere risultati migliori a brevi sessioni di clicker training che durano fra i 3 e i 7 minuti fatte ogni giornmo (o anche 2-3 volte al giono) o 2-3 volte a settomana se avete poco tempo, in cui si possono insegnare al cane primja gli esercizi di ubbidienza di base (seduto, terra, resta, vieni, ecc), poi trucchetti e piccole esibizioni che servonpo + che altro a impegnare psichicamente il cane (e migliorare il vostro rapporto con lui) e a non farlo anoiare.

      Già con questi espedienti è probabile che il cane smetta di risicchiare prese mobili o di leccarsi ossessivamente po mordersi la coda o scavare buche o altre cose ossessive, se fatto tutto ciò (soprattutto facendo uscire il cane OGNI GIORNO almeno UN ORA AL GIORNO e se non basta aumentando almeno ad un’ora e mezza o 2) anche dopo che questpo è stato fatto x almeno un paio di mesi di seguito allora è meglio rivolgersi prima da un veterinario che controlli che il cane non abbia problemi fisici di qualche tipo (ad es se il cane si lecca ossessivamente prima di pensare alo stress e alla noia, e così in altri casi, ma mi sembrano cose ovvie, controllate che non abbia malattie della pelle o allergie o altre patologie che possano conduire a ciò, anzi sempre se un cane comincia a comportarsi in modo anomalo la prima cosa è portarlo a fare una visita veterinaria, se essa è negatriva allora pensate alle cause psicologiche de comportamento e allo stile di vita del vostro cane contando che gran parte dei nostri cani si annoia a morte ed esce poco, comunque qualsiasi cane non decrepito dovrebbe uscire almeno un oretta al giorno ed è felice se gli facciamo un po’ di clicker e lo lasciamo libero ogni tanto facendolo giocare! e questo sia che abbia problemi manifesti sia che sembri il cane perfetto), e se non ci sono problemi fisici ma il cane continua ad avere attività ossessive di qualche tipo, mehglio rivolgersi ad un esperto che valuti attentamenteil problerma specifico del cane: i onsigli che ho dato io sono consigli generici che possono essere utili x la maggior parte dei cani (e che in moti casi possono anche risolvere già il problema in poco tempo) e che comunque non possono danneggiare l’animale poichè qualsiasai came dovrebbe uscire di casa tuttui i giorni ed essere stimolato mentalmente e il clicker è un ottimo mezzo x farlo.

      Alcuni cani molto attivi e di razze da lavoro possono essere nevrotici anche se li portate fuorti 3 ore al giorno con mezz’ora liberi ogni giorno e regolari sedute di clicker ma tornano normali se gli fate fare ciò che il loro codice genetico gli dice i fare, ad e molti Border Collies cittadini sono letteralmente skizzati fino all’automutilazione o alla nevrosi grave se non gli si fanno fare o corsi di Agility o meglio corsi in cui fargli radunare le pecore visto che sono pastori da conduzione, e alcuni Labrador diventano obesi e sovreccitati (tanto da infastidire tutti gli altri cani con la loro esuberanza fuori luogo) se non li sistimola a fare qualcisa di simile al riporto in acqua x cui sono stati selezionati, come può essere un brevetto di cane bagnino.

      Questo fa capire che alcuni cani x carattere o predisposizione necessitano + di altri di stimoli e sfide x essere felici (sennò diventano infelico agitati e nevrotici), e ciò non dipende del tutto dalla razza ma molto dal carattere idividuale del cane, e sta al proprietario sia scegliere inizialmente un cane adatto al proprio stile di vita scegliendo non solo la razza o il tipo giusti ma sopratttutto il cucciolo + adatto a noi nella cucciolata, e poi una volta preso il cane sta a noi adattare la sua routuine alle SUE esigenze di cane in modo da farlo sentire felice e realizzato e non da renderlo una bestiola infelice e nevrotica, anche se ciò talvolta può essere molto difficile e comportare x noi anche grossi sacrifici x noi.

  4. luana giacchetto maggio 24, 2011 a 5:34 pm #

    Cesar Millan… Io mi domando ancora come fanno a trasmettere certe cose 😦 Poveri cani… e poveri quei padroni che non hanno il buon senso di capire che quella di Cesar Millan non è nè educazione nè addestramento, bensì è coercizione, Intimidazione, sottomissione. Non ha rispetto per i cani e lo dimostra quando strattona, strangola ed usa tutti quei metodi coercitivi per ottenere rapidi risultati.
    Ma come fate ha non vederlo????

    • manuele ottobre 6, 2011 a 8:18 am #

      credo che il problema maggiore oggi sia da un lato il proliferare di educatori inesperti che sono convinti che per ogni cane si debba utilizzare i metodi gentili a tutti costi dall’altra la presenza di addestratori vecchio stampo che usano ancora metodi barbari come calci. schiaffi e intimidazioni.
      in realtà chi è a conoscenza di certi argomenti capisce bene come ogni cane sia diverso dall’altro e come un metodo possa adattarsi a seconda del contesto e della situazione. i due metodi possono benissimo integrarsi a seconda del cane, della situazione e del contesto. poi bisogna analizzare cosa si intende per coercizione, ad es il collare a punte lo posso usare per strattonare o impiccare un cane come forma di punizione o con un colpetto rapido come avvertimento. c’è la tendenza a ragionare ancora col cervello da umani. pensiamo bene a come ragiona il cane prima di sposare una filosofia. solo cosi riusciremo a capire quale metodo utilizzare come utilizzare e in quale situazione specificia.ciao a tutti

      • Alice Oltre lo Specchio novembre 9, 2011 a 6:23 am #

        concordo totalmente!

        basta settarismi: in addestramento e rieducazione bisogna pensare al benessere del cane no alla scuola di addestramento che + ci aggrada!
        Problemi diversi e cani diversi richiedono approcci diversi, poi Millan non prende a calci o sevizia cani se, e ciò si nota subito se uno guarda totalmente le puntate dello show e non spezzoni scelti apposta sui youtube estrapolati dal contesto e commentati a sproposito.

      • CNZ febbraio 25, 2012 a 6:22 pm #

        Chi non è informato forse sarai te,visto che probabilmente per “metodi gentili” intendi banalissimamente ” premiare i comportamenti positivi”. SBAGLIATO. Ti informo che ANCHE quella concezione è superata (cioè il cane come un robot che reagisce meccanicamente a stimoli,positivi se il comportamento va rinforzato e negativi se non va rinforzato) e che oggi si stanno facendo grandi progressi nel settore cinofilo. I nuovi metodi si basano AnCHE sul rinforzo positivo,ma soprattutto sull’etologia e la psicologia del cane,intervenendo in base alle cause,invece di punire,ovvero inibire certi comportamenti ( senza minimamente preoccuparsi del motivo per cui si manifestano). Ci sono tantissimi educatori che lavorano in questo modo recuperando tanti cani,senza mai utilizzare collari a strozzo,tocchi con i piedi o con le mani,”shh”,prese per la collottola,ribaltamenti a terra,collari a punte interne,punizioni varie,flooding,forza fisica..Parlo di qualsiasi tipo di cane,dal dogo al pinscher. Se si capisce il cane,semplicemente non ce n’è bisogno. Sono metodi coercitivi e su questo non ci piove (coercere significa costringere…anche solamente il flooding,la tecnica che sembra meno violenta,è coercizione) e il successo ora e in passato (si parla di metodi di 30 anni fa) c’è perchè che sembra funzionare nell’immediato: perchè è inibizione,ovvero fai quella cosa —>hai un esperienza molto spiacevole—>non la rifai più.Ma i contro sono tanti(rovina la relazione con il padrone,è un maltrattamento,non elimina le cause per cui non è detto che il problema sia superato)…Chi utilizza i nuovi metodi,sa perfettamente come ragiona il cane e proprio per questo educatori,etologi,veterinari e comportamentisti vorrebbero eliminare il programma. Cesar diffonde una cultura cinofila sbagliata, interpretando al contrario i segnali dei cani,molto spesso…Dicendo per esempio che un cane è rilassato quando non lo è affatto. . Motivando tutto ciò che fa con la dominanza,dicendo “questo è quello che farebbe un lupo…” quando in realtà sono solo cose che ha sentito dire,mentre gli studi seri (non su lupi in cattività e messi insieme dall’uomo) rivelano altre cose. Il cane poi non è più il lupo,si è evoluto in modo differente quindi è sbagliato considerarli come se fossero la stessa cosa. Un cane evita sempre il conflitto,ha tutta una serie di gesti e segnali che servono proprio per evitare di farsi male tra di loro. Lo sa bene Turid Rugaas,che in quanto a comportamento dei cani è ben più informata di CM. Questi segnali i cani li usano anche nei suoi confronti,cercando di calmarlo disperatamente mentre vengono stesi a terra e sovrastati da lui. Ho visto molte puntate di questo programma…Mi rattrista molto vedere cani trattati a quel modo,visibilmente a disagio,stressati e impauriti…. Se non riuscite a cogliere questi segnali,a capire in che stato d’animo è il cane…vuol dire che cesar vi ha fatto un bel lavaggio del cervello con tutti i suoi discorsi…e le te a parlarene con qualcuno di veramente esperto…un etologo un educatore serio…sue motivazioni pseudo etologiche. Anda

    • Alice Oltre lo Specchio novembre 9, 2011 a 6:08 am #

      Certamente:
      meglio un cane mandato dolcemente a dormire con il thanax (mi raccomando, senza tirare il guinzaglio e mettendogli la pettorina),
      che un cane SEVIZIATO con un paio di correzioni fatte con un collare a strozzo… Non sia mai che maltrattiamo i cani, in thanax è molto + civile!
      Poi possiamo sempre cliccare quando il cuore di Fido smette di battere, tanto x far capire al cane che quella è la strada giusta! (peccato che non riesca + a prendere il premietto!)…
      Questa è CIVILTà, questè è non maltrattare i cani, siamo COERENTI SINO ALLA MORTE (la loro)!!

      Bandiamo Cesar Millan! meglio un cane soppresso che un cane corretto!
      Bandiamo i collari elettrici, i collari a punte, i collari a strozzo, i coilari fissi: SOLO LE PETTORINE devono essere ammesse!
      e chiunque venga trovato senza pettorina abbai il cane sequestrato x il bene della povera bestiola seviziata!
      ..e se un cane non è gestibile con pettorina e clicker: impasticchiamolo di prozac..se non funziona allora è incurabile, quindi meglio lenire il dolore esistenziale della bestiola con una bella puntura di Thanax!
      In fondo che altri potevamo fare? correggerlo magari con un collare a strozzo? NOI NON SIAMO MICA BARBARI!!

  5. Alice Oltre lo Specchio novembre 9, 2011 a 6:38 am #

    Inviterei TUTTI i detrattori di Cesar Millan a GURDARDARE il suoi Show dall’inizio alla fine: lo danno sul canale gratis Cielo o alle 20:10 o in replica alle 15:10 ( talvolta spostato alle 15:40).

    è assai diverso che guardare spezzoni estrapolati e commentati ad arte su youtubre fatti da chi mette prima l’ideologia del benessere dei cani.
    Ricordate che In Italia molti che lo criticano sono le STESSE PERSONE che hanno sostenuto con articoli preudoscientifici la campagna anti-pitbull (ma pro amstaff, come se fossero cani realmente diversi quando in USA hanno perfino lo stesso registro di razza x gli UKC) x molti anni portandone a MIGLIAIA in canile SENZA ALCUN MOTIVO e condannandoli ad una vita miserabile, consigliando al canile di sconsigliarne l’adozione a priori e dicendo perfino (volevano far passare una legge x fortuna bocciata) che era meglio sopprimerli perchè pitbulls anche se non avevano alcun problema comportamentale o fisico!!
    Si tratta di gente che o è totalmente ignorante anche se gestisce giornali cinofili o associazioni veterinarie, o di gente in profonda mala fede! e non so quale delle 2 ipotesi sia meno peggio!!!

    Volete veramente fidarvi di questa gente e non dei vostri occhi?

    • zorg87 dicembre 21, 2011 a 2:38 pm #

      Io invece ti invito a guardare questo video! http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=3yr0IN02Aco

      • ALice Oltre lo Specchio dicembre 24, 2011 a 4:30 am #

        già visto: video fatto da chi non ha MAI visto una sola puntata dello show di Cesar Millan e non conosce le sue tecniche (sbagliano perfino la pronuncia del suo nome), quindi NON può valutarle!
        il 99% dei video fatti da detrattori di Millan (dico il 99% perchè ne ho visti almeno una quarantina e tutti erano fatti allo stesso modo usando + o meno le stesse immagini nonostante esistano almeno 5 serie dello show, però vengono usate sempre le stesse immagini su un campione di oltre 100 cani e moltissime immagini a disposizione, tanto x dare un metro di giudizio) utilizzano una manciata di immagini tagliate ad arte e decontestualizzate e commentate in modo fraudolento x dare un’immagine errata, e poi c’è SEMPRE la scena con il cane nero e il collare elettrico, come se fosse MEGLIO far sopprimere un cane che usare x qualche settimana un collare elettrico a bassa intensità x un’animale che vuole uccidere il gatto di casa e che se non si risolve la cosa finirà male! Cesar NON è un fan del collare elettrico: nei suoi libri (e nel suo show , dove si vede meno di 3 volte in otre 5 anni di show in cui ogni puntata quotidiana tratta 3 cani) dice chiaramente che va usato come ultima spiaggia x cani in PERICOLO DI VITA, ad es lo ha usato x provocare nei suoi cani avversione x i serpenti a sonagli (una sola seduta di 10 minuti a cane e BASTA) poichè dove li porta a correre ci sono tali serpenti assai velenosi e si era accorto che molti suoi cani ne erano attrattI pericolosamente, oppure in un caso di un cane che attaccava le ruote in movimento dei trattori e aveva già perso un cocchio e si era fracassato la mascella x questo (sarebbe forse stato + umano lasciarlo a vita legato o fargli un piccolo recinto in cui lasciare a vita il cane al posto che insegnargli in modo comprensibile ce le ruote in movimento fanno male!? e si trattava solo di usare il collare x qualche mese di cui all’inizio con la scossa messa bassa e poi con la vibrazione, x salvargli la vita senza relegarlo alla catena cosa che avrebbe fatto impazzire u cane così energetico). Poi c’è il cane nero che vuole uccidere il gatto di casa: Cesar nasconde il controllo del collare perchè ilo CANE deve pensare che sia il gatto a dargli la scossa e non Cesar o il collare, solo così la terapia ha effetto, e dopo un paio di scosse si può passare al vibro.
        A parte i collari elettrico che sono assai rari nella trasmissione, i collari a strizzo SE BEN USATI non causano tali danni, è SOLO se usati MALE che sono assai pericolosi e possono danneggiare molto il cane: un conto è tenere il collare mollo e fare una correzione di mezzo secondo stringendo le dita o ruotando il polso o poco + quando serve, altro è tirare indietro costantemente con un cane che si appoggia al colare e tirava rantolando danneggiandosi: i collari a strozzo andrebbero usati solo dopo che qualcuno insegni alla persona COME usarli correttamente x evitare danni, ma se usati bene permettono a persone leggere e poco forti di controllare cani grossi altrimenti incontrollabili (oppure secondo te è meglio costringere una signora migherlina che ha un rott a usare una pettorina e se finisce per terra mettere il cane in canile perchè “non gestibile”? e conta che in USA il canile vuol dire morte x gran parte dei cani, soprattutto se con qualche problema di gestione anche piccolo).

        Insomma: per giudicare Cesar Millan piantatela di basarvi su questi video spazzatura: guardate almeno un paio di puntate del suo show x intero (senza dire “mi fanno schifo” sennò evitate di giuducare perchè i vostri sono pregiudizi poichè si tratta di giudizi emessi PRIMA di sapere), osservate soprattutto i cani del suo centro (quasi tutti ex cani aggressivi salvati dalla soppressione) e COME si comportano con lui, e magari date una sfogliata ad uno dei suoi libri o leggete un po’ del sui sito internet (si chiama Ceras’sWay e contiene una sezione sulle sue risposte ai + comuni problemi comportamentali) e solo DOPO giudicate il suo operato.
        io ho già visto praticamente TUTTI i video dei suoi detrattori (che poi sono quasi tutti rimaneggiamenti delle solite immagini e spezzoni decontestualizzati,m semprte gli stessi..), e hjo letto le denunce di quelle associazioni veterinarie arrivando a pensare che o quei veterinari non hanno mai visto ilo suo show o sono iper ideologizzati o sono in mala fede, e in tutti i casi la cosa non è buona x la loro professionalità!

        Ragionate con la vostra testa senza pregiudizi: guardate il prpgramma di CESAR x INTERO e DOPO valutate il suo operato!

        Io ho visto che il mio cane sta molto meglio grazie ai suoi metodi, è + serena fuori, meno ansiosa e anche a casa si agita meno se i bambini guardano dalla finestra, e non tira + al guinzaglio, tanto che non le serve + la capezza e non fa + scene isteriche davanti ai piccioni.

      • ALice Oltre lo Specchio dicembre 24, 2011 a 5:31 am #

        poi tu hai mai visto almeno UNA puntata intera dello show di Cesar Millan?
        a me sa proprio di no…sennò non consiglieresti sto video che fra i video diffamatori è senza dubbio il + demenziale!

        Prima di giudicare Millan IFORMARTI su ciò che lui VERAMENTE fa, e non basarti su sta robaccia!

        veramente: questa discussione mi fa sempre + pensare che gran parte dei detrattiri di Cesar Millan non sappiano assolutamente NULLA dei suoi metodi, ma si basino su pregiuduizi, come si basavano su PREGIUDIZI i giornali cinofili che condannavano a priori i pitbull anni fa facendo sedicenti articoli volti a dimostrare che ogni pitbull era cattivo e ogni amstaff buono (come se fossero cani molto diversi..e come se la razza decretasse al 100% l’indole di un cane).
        Questa discussione sta diventando un loop senza fine in cui chi ha visto lo show dice una cosa e gli altri continuano a sparar sentenze senza sapere o basandosi su demenziali filmati o su miny spezzoni decontestualizzati e su un’ideologia abnorme che non aiuta certo i cani.
        Proprio oggi hanno dato una putata dello Show in cui Cesar aiutava dei pompieri a gestire un cucciolo di dalmata irrequieto che rischiava la soppressione, e x insegnargli alcuni trucchi da usare nel lavoro dei vigili del fuoco nelle scuole Cesar ha chioamato un’esperto di Clicjer Trauning x farsi aiutare, tanto x non far capire che Cesar Millan non ha nulla contro il Clicker, anzi nei suoi libri lo consiglia x insegnare al cane truchi e cose particolari e x mantenere viva e concentrata la mente di cani come ad es i terrier o i pitbulls e gli amstaff.

        è veramente deprimente che gente che ama i cani si arrocchi su pregiudizi in questo modio, e mi fa male che succeda anche nei commenti di un blog che reputo ben fatto come questo.
        Cosa vi costa guardare qualche puntata del programma e valutare CON LA VOSTRA TESTA, e non sulla base di spezzoni messi apposta x disinformare su Youtiube?
        Perchè qui NESSUNO DI VOI LO HA FATTO!!!
        men che meno il “genio” che ha fatto il filmato che consigli (che infatti se avesse visto anche solo i primi 3 minuti di una puntata saprebbe pronunciare correttamente il nome Cesar Millan)!!

  6. mamma mia dicembre 14, 2011 a 9:08 pm #

    salve a tutti io sono dottoranda presso la facoltà di medicina veterina, mi occupo di educazione ed istruzione cinofila, affianco un medico comportamentalista e faccio parte di un’associazione che promuove e utilizza esclusivamente il metodo gentile.
    Lavoro da diversi anni con i cani, riabilito cani con diversi tipi di problemi comportamentali e non ho mai utilizzato punizioni per insegnare qualcosa. Sinceramente non riesco a soffermarmi più di 5 secondi a guardare il programma di Cesar Milan perchè, conoscendo l’etogramma canino e sapendo leggere anche le sfumature comportamentali più difficili da interpretare dai “normali” proprietari, noto quasi sempre che i cani sono esclusivamente inibiti e in uno stato di malessere durante le sessioni di “educazione” con Milan.
    Mi dispiaccio molto che questo programma venga visto da molte persone che assorbono notizie false rispetto a come si deve comunicare con i nostri cani.
    Inviterei tutti voi ad informarvi meglio su come il collare a strozzo possa essere nocivo, che i calci dati al proprio cane non sono un metodo educativo ma un maltrattamento, e queste sono solo alcune delle oscenita che il sig. Milan promuove.
    Vi invito a consulatre il sito di Gentle team,Etovet, leggere il libro della studiosa Turid Ruugas, di Karen Overall.

    • zorg87 dicembre 15, 2011 a 8:07 am #

      Grazie mille per il tuo commento 🙂

      Gaetano Pirulli Lega Nazionale per la Difesa del Cane – sezione di Turi (BA) Tel. 3486466874

  7. ALice Oltre lo Specchio dicembre 19, 2011 a 2:49 am #

    Rispondo a mamma mia:

    certo, avendo appunto guardando meno di 5 minuti dello show di Cesar Millan hai capito al 100% le su3e tecniche e sei in gradi di giudicarlo! Magari la tua impressione te la sei fatta vedendo qualche video fatto da detrattori di Millan su Youtube che tagliano a proposito le puntate e le commentano erroneamente x dare una certa impressione…

    A me piace molto il metodo gentile e il clicker training x l’ADDESTRAMENTO, e trovo il clicker favoloso x l’addestramento in quanto è rapido, semplice, diverte il cane e anche se si fanno errori non si danneggia l’animale; ma ho notato che x risolvere sopratutto alcuni problemi comportamentali del cane tali metodi sono poco efficienti, mentre il metodo di Millan (che NON è un metodo di ADDESTRAMENTO ma di rieducazione fatta usando mezzi simili a quelli che usano i cani fra di loro) è assai rapido ed efficace, e questo non l’ho visto solo guardando il suo programma, ma provando alcune semplici tecniche per risolvere alcuni problemi che avevo con il mio cane (una pitbull di 6 anni che tendeva a tirare al guinzaglio anche molto se si agitava, puntava tirando e quando x l’eccitazione ogni animale che vedeva in passeggiata, dai piccioni ai passeri ai gatti, e abbaiava ai cani oltre a essere schiva e spaventata dai bambini perchè le avevano fatto dispetti dalla finestra, inoltre cominciava a piagnucolare in modo assurdo tirando come una pazza quando al ritorno dalla passeggiata arrivavamo alla via di casa e faceva girare tutti i passanti dal baccano che faceva ecc, x il resto era un cane molto dolce e ubbidiente anche se diffidente con gli estranei), visto che x tali problemi avevo finito x portarla fuori sempre meno e x lasciarle la capezza fissa (attrezzo “gentilista” nonostante sia assai coercitivo e le provocasse piaghe sul muso e la facesse camminare con il collo rigido) quando la portavo fuori (avevo provato anche a farle fare un corso di clicker training che ci era costato tanto e servito poco o nulla visto che ciò che facevamo li lo avevo già insegnato io perfettamente al cane seguendo i libri; poi la portai da una vet comportamentalista che mi diede un paio di consigli poco applicabili tipo “se abbaia a un cane fai dietro front” e le diede del prozac, cosa che non cambiò in pratica nulla), ma la situazione non migliorò. le passeggiate divennero sempre + stressanti x me, visto che dovevo secondo la comportamentalista fare dietro front a ogni cane che vedevo e fare dietro front ogni volta che tirava e ciò voleva dire venire matti..e in pratica uscivo poco e cercavo di uscire tipo alle 4 di notte quando non c’era nessuno e il cane non tirava +…
    Poi ho visto lo show di Millan, e ho provato le sue tecniche: il cane in meno di una settimana non tirava + nemmeno se vedeva un piccione, non abbaia + ai cani nemmeno se la provocano, e posso di nuovo portarla con me di giorno a fare le commissioni anche in centro anche se ci sono altri cani in giro senza farmi venire un’esaurimento nervoso e senza capezza (e non fa + quei piagniucolii quando torniamo a casa dalla passeggiata, ne porta + il collo rigido, e non si nasconde + quando le devo mettere il guinzaglio perchè sa che non le metto + la capezza ma un banale collare a strozzo che SE ben usato non fa male al cane: certo se usato male può danneggiare il cane come quasi ogni strumento, ma le mie correzioni sono solo un stringere x mezzo secondo le dita sul guinzaglio, non serve nulla di + e ho un pitbull di 25kg, non un barboncino nano)! Per il mio cane sarebbe stato meglio continuare come prima? (si conti che io NON ho nemmeno + soldi x fare corsi di addestramento che comunque si sono rivelati assai poco utili) è stato così crudele stringere le dita su un collare a strozzo x una decina di volte (contate che dopo una decina di correzioni scarse il cane si comporta ormai totalmente in altro modo salvo rarissimi casi)? Sarebbe stato meglio continuare a portarla poco fuori, quasi solo di notte facendole venire le piaghe sul muso x la capezza?

    Veramente: prima di giudicare i metodi di Cesar Millan bisognerebbe guardare almeno 5-6 puntate INTERE del suo programma, non 5 minuti e guardare qualche video tagliato ad arte su youtube! poi i cosiddetti “calci” sono toccatine date in un modo che sfido chiunque di voi a provare a colpire qualcosa in quel modo forte: NON si può fare forza toccando in quel modo! x questo NON SONO CALCI!
    E se guardate i cani del suo branco vedrete che LO AMANO, NON sono spaventati o in stato di malessere e paura, esattamente come la mia Tessy da dopo che ho usato quel metodo NON è assolutamente spaventata o traumatizzata, ma è sempre la solita pitbulla tenerona coccolosa! Adesso è un cane + felice e sereno.

    • CNZ febbraio 25, 2012 a 8:06 pm #

      Guarda che non si usa mica il clicker per risolvere tutti i problemi,è uno satrumento molto utile certo,ma non è indispensabile per risolvere problemi di comportamento…Ne ho guardate anche più di 5-6 puntate ma il mio parere è lo stesso. Non mi serve uno spezzone ad arte per dare un giudizio negativo,mi basta guardare qualsiasi puntata….E guardare come reagiscono i cani,in che stato d’animo sono,per capire quanto millan fraintenda il comportamento dei cani…Ti informo che il emtodo non se l’è inventato lui,è il classico metodo tradizionale che 30 anni e più fa era diffuso,niente di strano…Si è solo inventato delle spiegazioni per quello che fa. I tocchi non sono calci e che cambia? se sono dati più piano sono lo stesso fastidiosi per il cane.
      Comunque anche tra chi assicura di professare il metodo gentile,c’è chi è veramente bravo e chi no..Da quel che racconti non hai incontrato persone preparate…La cavezza poi…non mi piace per nulla,anche se alcuni la utilizzano.. Il tuo errore è di andare da qualcuno che non riesce ad aiutarti come dovrebbe e pensare che TUTTI sono così…non è proprio vero… Il tuo cane…già era prima spaventato dal mondo esterno,e da quello che descrivi anche molto…Ora non so quanto abbia realmente superato quella paura…quello che descrivi è la solita cosa : inibire. Il cane non fa più nulla,non reagisce più a niente,non ha più iniziative,per evitare punizioni…se non tira è per quello,se non piange più per ritornare in casa anche… Ma ho già spiegato al mia opinione su questo punto… Se tu pensi che un cane sia felice di essere trattato a quel modo e che abbia superato realmente le sue paure…non so che farci. Mi spiace solo per quei poveri cani che a causa della trasmissione devono subire tutto ciò da parte dei padroni… Non sempre ciò che sembra funzionare nell’immediato,si rivela la cosa migliore da fare. Leggiti il libro della Rugaas e poi guarda una puntata e osserva le reazioni del tuo cane,capirai cosa realmente ti sta comunicando…altro che le ****ate che spara millan ogni due per tre

      • zorg87 febbraio 25, 2012 a 8:54 pm #

        Finalmente una risposta seria sul mio blog!

        Gaetano Pirulli Lega Nazionale per la Difesa del Cane – sezione di Turi (BA) Tel. 3486466874

  8. Aliceoltrelospecchio febbraio 27, 2012 a 12:05 am #

    Rispondo a CNZ:

    Cercherò i libri di Rugass, grazie x il consiglio (c’è mica un titolo in particolare da cui partire o secondo te + interessante degli alrtri?).

    Si, probabilmente sono stata piuttosto sfigata nella scelta degli addestratori di clinker/metodo gentile (che non hanno portato il cane + avanti di quanto non avessi fatto io seguendo dei banali manuali con esercizi di esempio e tecniche di base, comunque già con i manuali avevo fatto un discreto lavoro in addestramento, infatti in generale è un cane molto ubbidiente, mancava però la parte riguardo ad alciuni problemi specifici del cane come la scarsa socevolezza con gente e cani, a parte cani tranquilli con cui mia non mostra aggressività e anzi si annusa o vuole giocare, il forte istinto predatorio e il tirare al guinzaglio, e purtroppo serve a poco che il cane ubbidisca perfettamente in situazioni tranquille se ad es il passaggio di un gatto lo fa schizzare via senza controllo) e dopo nella comportamentalista (consigliata dagli stessi addestratori e che diceva di utilizzare la scuola etologica, ma alla fine mi ha prescritto il prozac x il cane e mi ha dato qualche consiglio)…poi ho sentito anche moltissimi raccontoi di cani con problemi portati da comportamentalisti e addestratori che non hanno ottenuto nessun miglioramento e anzi a cui sono stati dati consigli o “sentenze” adssurdi tipo “i doberman aggressivi con i bambini non possono essere abituari ad un abambino in casa” (in un cane straviziato, MAI portato fuori e lasciato minacciare impunemente anche ME con i padroni che gli dicevano a distanza con tono di complimento “Rocchino non si fa così, dai lasciala stare” mente il cane mi metteva all’angolo ringhiando, e io NON HO PAURA DEI CANI, poi la storia del fratello del mio cane che x poco non è finito in canile x via di addestratoiri idioti, il cane di un’amica di mia madre aggredito dall’altro maschio di casa e il consiglio è stato “castrate uno dei cani” cosa che chiaramente non ha funzionato, ma x fortuna mia madre ha adottato il cane ecc…insomma, ho la netta impressione che di bravi addestatori e comportamentalisti non ne girino poi molti, e spessissimo i veterinari di base non hanno alcuna idea su come consigliare i padroni di cani non arrivando nemmeno a consigliare un educatore o un comportamentalista in caso di gravissimi problemi comportamentali.. Ho sentito tutti questi racconti di risultati inesistenti, mentre non mi è mai capitato di sentire uno che dicesse ad es “il mio cane soffriva di forte ansia da separazione e l’addestratore o il vet tal dei tali mi ha aiutato moltissimo” o roba simile, e ciò è veramente deprimente, vuol dire che la proprorzione fra ciarlatani (anche se magari hanno fatto corsi o hanno una laurea) e persone “efficaci” è molto svantaggiosa.

    + che impaurito il mio cane è teso e tendente ad una specie di ansia sovreccitata in certe situazioni. non ha la coda bassa fuori, anche quando piagnucolava non aveva la coda tra le gambe e le orecchie erano ben dritte, lo fa ancora quando vede dei gatti e non può inseguirli perchè è al guinzaglio (sono riuscita all’80% a non farle puntare i piccioni ma x i gatti non sono ancora riuscita a intervenire, la sovreccitano troppo soprattutto se ne vede tanti e ci deve passare molto vicino), e non ha mai la coda bassa nemmeno quando va bene senza tirare (la tiene in posizione rilassata, ne bassa ne alta, la posizione corretta x quanto ne so), e non mi sembra che il mio rapporto con lei sia cambiato in peggio o che sia inibita o impaurita da me: mi sembra ancora la solita Tessy coccolona e tenera solo che mi ha permesso ad es di portare uno sconosciuto a casa a Capodanno senza doverla mettere in camera chiusa o senza che lei cercasse di intimidirlo seguendolo ossessivamente con sguardo marziale (lo ha annusato e si è seduta sulla poltrona tranquilla guardandolo di tanto in tanto: di solito doveva vedere almeno 10 volte una persona x arrivare a ciò) e x ora almeno quando esco da sola non tira quasi + al guinzaglio, abbaia molto meno ai cani fuori casa e se passano davanti a casa e non mi strattona + se vede un piccione (e non rimane + agitata x mezz’ora dopo aver visto un piccione) ma abbaia ancora agli skatebord se i ragazzi saltano.

    Leggerò i libri dell’autore che mi hai consigliato: sono sempre aperta a rivalutare le mie opinioni se trovo dati che le possano confutare in modo serio, ma appunto dati seri (come credo siano quelli del libro da ciò che mi hai detto), non video idioti fatti dtagliando ad arte puntate e commentandole a sproposito e aggiungendo cose prive di senso come “Cesar Millan ha attraversato la frontiera illegalmente, però non è un buon addestratore di cani”.
    So di non essere “un’esperta in materia”: ho semplicemente letto vari libri sull’addestramento e sui cani (si adderstramento, problemi comportamentali e qualcosa sull’etologia canina), ho un cane e mi piacciono i cani.

    • CNZ febbraio 27, 2012 a 12:45 am #

      Devo dire…Non mi aspettavo una risposta del genere. Di solito se scrivo in modo così diretto e critico chi difende Cesar diventa ancora più accanito e chiuso nel suo pensiero (infatti spesso cerco di mantenere toni pacati,per cercare di avere un qualche ascolto)
      Quindi ben venga la tua apertura mentale 🙂
      Ti rispondo subito sul libro,si chiama “i segnali calmanti” ,di Turid Rugaas . (altri libri suoi non ce n’è molti,se non sbaglio) . E’ specifico e riguarda appunto questi segnali (che sono una parte del linguaggio del corpo) molto usati dai cani e molto importanti. Infatti non si tratta solo di vedere la posizione della coda,per capire lo stato d’animo del cane,ci sono molti altri fattori da valutare,diciamo l’insieme,più che le singole parti…
      Sui vet ho anche io molti dubbi,su quelli di base…loro curano fisicamente i cani,non ne studiano il comportamento,quindi non mi affiderei a uno di loro se ho problemi con il cane e prenderei i loro consigli con le pinze…Per il resto purtroppo è così,educatori seri ne esistono,ma forse sono ancora in minoranza perchè anche io dalle mie parti( tranne un centro che hanno aperto di recente che promette molto bene) ,l’unico che ho trovato non era granchè,anche se diceva di utilizzare “metodo gentile”. D’altra parte ,se anche ha dato qualche consiglio giusto,chi si è rivolto a lui poi non lo ha messo molto in pratica…Questo è un altro problema: il padrone dovrebbe mettere seriamente e correttamente in pratica il consiglio,con un pò di impegno…Spesso non accade o per pigrizia o per sfiducia(perchè magari non si hanno risultati nell’immediato)..
      E’ difficile districarsi nel mondo cinofilo,questo è vero : tu ti interessi di cani,ma pensa a chi non conosce nulla…deve essere fortunato se gli capita un bravo educatore,perchè non ha nessuna conoscenza per riuscire a distinguere e scegliere bene,tanti sono i metodi e le scuole di pensiero… Spero sempre che le cose cambino in meglio,e spero di non sbagliarmi quando dico che si stanno facendo progressi e gli educatori preparati aumentano il loro numero..prendiamola con ottimismo va 🙂

  9. Valeria marzo 17, 2012 a 9:50 pm #

    ^_^ io adoro cesar, pensavo che non avrei mai conosciuto nessuno che crescesse i cani come ho fatto io, e addirittura scopro che esiste e che è un educatore famossisimo, mi piacerebbe tanto studiare da lui……
    Molti dei suoi metodi se la gente OSSERVASSE veramente bene i cani, si accorgerebbe che è quello che fanno stesso loro.
    e magari smetterebbe di dire, che il cane è violento per natura.
    Che poi lui no dice che è colpa del padrone ?!? gli amanti animalisti ecc non dovrebbero esserne contenti ?
    Non capiro mai che passa nella testa della gente …….. 😀 io sono contenta di averlo scoperto, e non vedo l’ora di iniziare a leggere i suoi libri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: