Tag Archives: clickertrainer

Il Mirror Method

6 Giu

Oggi voglio presentarvi un metodo che è stato inventato in Ungheria e che in Italia è praticamente sconosciuto, per cui quando in futuro si parlerà di Mirror Method ricordatevi dove l’avete letto e di chi l’ha portato in Italia 😉

Tale metodo è utilizzato ancora da una minoranza di persone, nonostante sia efficacissimo e realmente facile. In associazione con il clicker, diventa uno dei metodi più veloci e produttivi che attualmente siano in circolazione.

Continua a leggere

Lezione n.8 – Resta

1 Giu


Il comando resta è molto importante, pensiamo a quante volte il nostro fido esce dal cancello o ci sfugge il guinzaglio e abbiamo bisogno di farlo fermare. Oppure può essere usato per giocare a nascondere dei giochi mentre il nostro amico a 4 zampe è fermo a qualche metro da noi. Qualsiasi cosa vogliate farci, è comunque un comando fondamentale!

Continua a leggere

Concorso fotografico: La Primavera

29 Apr

Ultimamente le visite al mio blog stanno aumentando parecchio, per questo voglio lanciare dei concorsi per invogliare i visitatori ad essere più partecipi.

I concorsi saranno diversi e anche i premi cambieranno ogni volta! Il vincitore di questo concorso vedrà la sua foto esposta nel banner principale del sito per un mese, e nei prossimi contest ci saranno ghiotti premi (clicker, guide personalizzate, giochi per fido ecc…)

Questo primo concorso serve per testare un po’ la vostra partecipazione, quindi se vedrò un buon riscontro da parte vostra continuerò a proporli 🙂

contest primavera

Foto esempio: Laila e la primavera

Il tema principale di questo concorso è la primavera. Inviatemi le vostre foto migliori (massimo 3 foto per partecipante) che vi ritraggono insieme al vostro cane in un paesaggio fiorito o che comunque rappresenti la primavera, la migliore verrà giudicata da me e dai miei amici.

Avete tempo fino alla mezzanotte del 6 Maggio, affrettatevi!

Potete spedire il vostro materiale a zorg.sm@gmail.com

P.s. Le foto verranno comunque pubblicate tutte in una sezione a parte che intitolerò click to win 🙂

“All you need is walk”

14 Apr

Ho deciso di creare un articolo a parte per questo commento, per poter rendere la risposta più visibile e portare l’esperienza di questa ragazza a più persone.

Anche Laila ha bisogno di passeggiare!

Ciao io volevo solo segnalare il mio caso: ho un piccolo schnauzer di poco più un anno, arrivato in casa a dicembre (aveva 8 mesi)!
Devo dire che il mio piccolino era piuttosto propenso a fare disastri in casa (divani, ciabatte, mobili e libri tutto rosicchiato!). Continua a leggere

Il cane non cammina al guinzaglio

3 Apr

Qualche giorno fa un mio amico ha adottato un cucciolone di 7 mesi dal canile dove faccio volontariato. Adottare un cane dal canile è una scelta che mostra tanta sensibilità e soprattutto buon senso, però comporta anche notevoli responsabilità e, soprattutto i primi giorni, richiede moltissima pazienza.

Purtroppo un cane che ha vissuto molto tempo in canile (o che peggio ancora è nato proprio li) non conosce il mondo, non sa di dover fare i bisogni in un posto diverso dal luogo dove dorme, non sa stare al guinzaglio e tanti altri problemi che sono comunque risolvibili.

Kuntz, uno splendido cucciolone!

Continua a leggere

Il cane tira al guinzaglio

11 Feb

Purtroppo capita spesso di vedere per strada dei proprietari che vengono portati a spasso dai propri cani. Il momento della passeggiata deve essere uno dei più piacevoli, un momento di relax e di confidenza tra voi e il vostro amico peloso. Cercate sempre di rendere le passeggiate avventurose, addentratevi in un boschetto, oppure fate una passeggiata in riva al mare, o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

Continua a leggere

Attenti alla cipolla!

28 Gen

Occhio alla cipolla!Questo articolo non c’entra molto con il resto del blog, ma è bene informarvi sugli effetti della cipolla sull’organismo dei nostri amati cani (ma anche su TANTISSIMI altri animali!)

I primi giorni di Gennaio la cagnetta della mia ragazza, un incrocio di pinscher-volpino, ha pensato bene di arrampicarsi su uno scaffale e di mangiarsi mezza pizza ripiena di cipolla. Gli effetti di questo alimento sulla salute dei nostri piccoli amici sono devastanti!

Continua a leggere

Problema: il cane abbaia quando lo lascio da solo!

14 Mag

STOP! Il sito si è spostato! Clicca qui per il corso completo gratuito!

 

Quanti di voi fanno una vita da eremita da quando hanno un cane? Molti non possono più uscire di casa senza il loro cane, per il terrore di litigare con i vicini che, giustamente, si lamentano di abbai continui, pianti e ululati!

Altri ancora sono costretti a portarsi dietro il cane ovunque, per lo stesso identico motivo!

iphone 462

Sophie, soffre di sindrome di abbandono. I vicini lo sanno bene 😀

Ma allora… come fare per insegnargli a non abbaiare più come un pazzo?

La soluzione è molto semplice a dirsi, ma veramente difficile a farsi.

Continua a leggere

Lezione n.7 – Insegnamo il nome

14 Mag

Questa lezione dovevo inserirla come n.1, in quanto è una delle cose più importanti dell’addestramento.

Il nome può essere insegnato anche senza clicker, ma in questa guida vi spiegherò come farlo con l’ausilio di un clicker.

E’ necessario insegnare prima di tutto l’associazione del clicker, fatto questo potete cominciare l’addestramento del vostro cucciolo:

  • Chiamate il cane finchè non si gira, appena si volta cliccate e premiate
  • Ripetete 20 volte
  • Ora provate a chiamarlo a distanza, se si volta e viene verso di voi cliccate e premiatelo
  • Ripetete 20 volte
  • Ora dovete insegnare il nome anche fuori casa, perchè se in casa vi può sembrare soltanto utile… all’esterno può essere di vitale importanza avere un cane che reagisce prontamente al richiamo!
  • Cominciate in un giardino tranquillo, senza distrazioni
  • Gradualmente cercate di portarlo in luoghi sempre più movimentati e pieni di distrazioni.

Potete fare un gioco molto divertente per rinforzare questo comando! Per fare questo gioco serve un vostro amico o un familiare che vi aiuti.

  • Mettetevi a distanza di 5-6 metri dal vostro aiutante
  • Chiamatelo a turno, appena raggiunge chi l’ha chiamato  bisogna cliccare e premiarlo adeguatamente!
  • Fatelo molte volte, vi assicuro che è divertentissimo!

Buon addestramento e buon divertimento!