Tag Archives: addestramento

Il Mirror Method

6 Giu

Oggi voglio presentarvi un metodo che è stato inventato in Ungheria e che in Italia è praticamente sconosciuto, per cui quando in futuro si parlerà di Mirror Method ricordatevi dove l’avete letto e di chi l’ha portato in Italia 😉

Tale metodo è utilizzato ancora da una minoranza di persone, nonostante sia efficacissimo e realmente facile. In associazione con il clicker, diventa uno dei metodi più veloci e produttivi che attualmente siano in circolazione.

Continua a leggere

Lezione n.8 – Resta

1 Giu


Il comando resta è molto importante, pensiamo a quante volte il nostro fido esce dal cancello o ci sfugge il guinzaglio e abbiamo bisogno di farlo fermare. Oppure può essere usato per giocare a nascondere dei giochi mentre il nostro amico a 4 zampe è fermo a qualche metro da noi. Qualsiasi cosa vogliate farci, è comunque un comando fondamentale!

Continua a leggere

Concorso fotografico: La Primavera

29 Apr

Ultimamente le visite al mio blog stanno aumentando parecchio, per questo voglio lanciare dei concorsi per invogliare i visitatori ad essere più partecipi.

I concorsi saranno diversi e anche i premi cambieranno ogni volta! Il vincitore di questo concorso vedrà la sua foto esposta nel banner principale del sito per un mese, e nei prossimi contest ci saranno ghiotti premi (clicker, guide personalizzate, giochi per fido ecc…)

Questo primo concorso serve per testare un po’ la vostra partecipazione, quindi se vedrò un buon riscontro da parte vostra continuerò a proporli 🙂

contest primavera

Foto esempio: Laila e la primavera

Il tema principale di questo concorso è la primavera. Inviatemi le vostre foto migliori (massimo 3 foto per partecipante) che vi ritraggono insieme al vostro cane in un paesaggio fiorito o che comunque rappresenti la primavera, la migliore verrà giudicata da me e dai miei amici.

Avete tempo fino alla mezzanotte del 6 Maggio, affrettatevi!

Potete spedire il vostro materiale a zorg.sm@gmail.com

P.s. Le foto verranno comunque pubblicate tutte in una sezione a parte che intitolerò click to win 🙂

“All you need is walk”

14 Apr

Ho deciso di creare un articolo a parte per questo commento, per poter rendere la risposta più visibile e portare l’esperienza di questa ragazza a più persone.

Anche Laila ha bisogno di passeggiare!

Ciao io volevo solo segnalare il mio caso: ho un piccolo schnauzer di poco più un anno, arrivato in casa a dicembre (aveva 8 mesi)!
Devo dire che il mio piccolino era piuttosto propenso a fare disastri in casa (divani, ciabatte, mobili e libri tutto rosicchiato!). Continua a leggere

Il cane non cammina al guinzaglio

3 Apr

Qualche giorno fa un mio amico ha adottato un cucciolone di 7 mesi dal canile dove faccio volontariato. Adottare un cane dal canile è una scelta che mostra tanta sensibilità e soprattutto buon senso, però comporta anche notevoli responsabilità e, soprattutto i primi giorni, richiede moltissima pazienza.

Purtroppo un cane che ha vissuto molto tempo in canile (o che peggio ancora è nato proprio li) non conosce il mondo, non sa di dover fare i bisogni in un posto diverso dal luogo dove dorme, non sa stare al guinzaglio e tanti altri problemi che sono comunque risolvibili.

Kuntz, uno splendido cucciolone!

Continua a leggere

Il cane tira al guinzaglio

11 Feb

Purtroppo capita spesso di vedere per strada dei proprietari che vengono portati a spasso dai propri cani. Il momento della passeggiata deve essere uno dei più piacevoli, un momento di relax e di confidenza tra voi e il vostro amico peloso. Cercate sempre di rendere le passeggiate avventurose, addentratevi in un boschetto, oppure fate una passeggiata in riva al mare, o qualsiasi altra cosa vi venga in mente.

Continua a leggere

Come introdurre un nuovo cane in famiglia, se ne avete già un altro.

23 Dic

STOP! Il sito si è spostato! Clicca qui per il corso completo gratuito!

 

Questo periodo è purtroppo segnato dal consumismo e dalle mode, e l’ultima tendenza è regalare un cane per Natale. Tralasciando la mia opinione personale (che avrete già capito) passo ad elencare i passaggi che dovete seguire se volete accettare correttamente un nuovo cane in casa, nel caso ne abbiate già un altro.

Continua a leggere

Cane aggressivo verso gli altri cani, ecco come comportarsi

18 Nov

Totò nel pratoIl mio Totò è sempre stato un cane molto vivace, come tutti i volpini. Ma la sua vivacità da qualche mese si è tramutata in odio e rabbia nei confronti degli altri cani.

Non vi nascondo che uscire a fare una passeggiata con lui è diventato più un obbligo che un piacere. Per questo da un paio di settimane ho deciso: bisogna far qualcosa!

Ho provato con numerose tecniche, mettendo da parte (stupidamente) il clicker per cercare vie più veloci ed incisive. Ho commesso così tanti errori che adesso mi rendo conto di aver rischiato davvero di portare il mio cane ad una situazione completamente irrecuperabile! Ho cercato di fargli capire che l’abbaio era inutile dandogli degli strattoni al guinzaglio, altre volte gli ho urlato contro senza ottenere nient’altro che un aggravamento della situazione.

Continua a leggere

I consigli di Millan: L’uomo che sussurra ai cani

18 Ott

Prima di tutto mi scuso per la lunghissima pausa estiva, ho avuto davvero tante cose da fare 🙂 Ma non mi sono dimenticato di voi, vi prometto tantissime nuove guide.

Oggi vi voglio far conoscere i consigli di un addestratore che sta spopolando negli Stati Uniti: Cesar Milan
Molti consigli li ho già scritti io nei precedenti post, ma non fa mai male ripeterli 🙂

Continua a leggere

Il cane “alfa”, cosa è e come risolvere i problemi ad esso collegati

25 Giu

Il cane discende direttamente dai lupi, e i lupi vivono in branco. Il branco ha una gerarchia, e i cani portano d’istinto questo spirito gerarchico. Parlando con la gente, quasi tutti ignorano completamente il fatto che un cane quando entra a far parte di una famiglia, entra a far parte di un “branco” e cerca il più presto possibile di trovare la sua posizione sociale all’interno di essa.Se il proprietario non è al corrente di tutto questo, tratta il cucciolo come se fosse una persona, e questo non è un comportamento sbagliato, ma spesso si tende ad esagerare. In seguito sono elencati i comportamenti sbagliati che fanno si che, a volte, uno yorkshire sia il capo branco e che tutta la famiglia sia subordinata a lui (ovviamente ho fatto un esempio abbastanza divertente, ma mettete un alano al posto dello yorkshire, e vedrete che le cose cambiano parecchio!)

Continua a leggere

Gli errori più comuni nell’addestramento dei cuccioli

3 Giu

Avete  portato il vostro cucciolo a casa, siete tutti felici e contenti finchè… non vi lascia un regalino sul pavimento. Come fare? Gli errori più frequenti sono legati proprio a questa situazione, di certo spiacevole.

Continua a leggere

Problema: il cane abbaia quando lo lascio da solo!

14 Mag

STOP! Il sito si è spostato! Clicca qui per il corso completo gratuito!

 

Quanti di voi fanno una vita da eremita da quando hanno un cane? Molti non possono più uscire di casa senza il loro cane, per il terrore di litigare con i vicini che, giustamente, si lamentano di abbai continui, pianti e ululati!

Altri ancora sono costretti a portarsi dietro il cane ovunque, per lo stesso identico motivo!

iphone 462

Sophie, soffre di sindrome di abbandono. I vicini lo sanno bene 😀

Ma allora… come fare per insegnargli a non abbaiare più come un pazzo?

La soluzione è molto semplice a dirsi, ma veramente difficile a farsi.

Continua a leggere

Un gioco di attivazione mentale

4 Mag

L’attivazione mentale è fondamentale per i vostri amici a 4 zampe. I giochi di attivazione mentale servono a far sviluppare la capacità di ragionamento e aiutano a far capire al vostro cane che se vogliono qualcosa… devono conquistarsela!

Questo gioco è veramente molto semplice, vi serve soltanto una pezza vecchia e una manciata di croccantini (o un biscotto per cani)

E’ un gioco molto artigianale di mia invenzione, se volete in commercio ne esistono di tutti i tipi e di tutti i colori, ad esempio i Kong Food (basta chiedere in un negozio di animali, altrimenti cercate su ebay)

Kong Stuff

Kong Stuff

Continua a leggere

Lezione n.6: Tocca!

3 Mag

Volete insegnare al vostro fido amico a toccare un oggetto e a tornare di corsa da voi? Ora vi spiego come fare…

Questo comando è un po più complicato degli altri, ma con un po’ di pazienza i primi risultati arriveranno già nel giro di 3 pomeriggi di addestramento.

  • Posizionatevi vicino al vostro cane, con il clicker nella mano sinistra e un peluche (o un qualsiasi altro oggetto, io per questa guida ho utilizzato una palla) nell’altra mano. I croccantini dovete tenerli in tasca, non fateli vedere altrimenti avrete difficoltà
  • img_0518Fate annusare l’oggetto e cercate di attirare la sua attenzione. Provate a muoverlo rapidamente sul pavimento, attiverete il suo istinto da predatore 🙂
  • Lanciatelo! Se il cane comincia ad inseguire l’oggetto aspettate a cliccare. Cliccate esattamente nell’istante in cui tocca l’oggetto (con il naso o con le zampe, è indifferente). Se non lo tocca cliccate comunque nel momento in cui il cane è più vicino possibile all’oggetto target.
  • Se non dimostra interesse potete usare un altro metodo (quello che ho utilizzato io per insegnare questo comando al mio Totò). Ripassate un po il comando zampa. A questo punto tenete l’oggetto vicino al musetto del vostro cane e aspettate che lo tocchi con la zampa. Click e premio. Ripetete moltissime volte, deve diventare una cosa istintiva da parte del vostro amico a 4 zampe!
  • Cominciate a lanciare l’oggetto dove capita, prima però fatelo annusare, così da poter fargli capire qual’è l’oggetto target! Se tenete in mente questo accorgimento potrete variare ogni volta gli oggetti da far toccare, io ormai riesco a cambiare oggetto ad ogni lancio.
  • img_0520
  • img_0521Ora, come ad ogni lezione, passiamo alla fase più divertente: insegnare il nome del comando! Lanciate l’oggetto molte volte, il cane deve eseguire il movimento desiderato ad ogni tentativo (più o meno, non siate inflessibili 🙂 ) Ad un certo punto cominciate a pronunciare il nome “TOCCA” appena dopo il lancio . E’ preferibile che il vostro cane resti immobile finché non pronunciate il comando, cercate di focalizzarvi su questo punto. Ricordatevi di cliccare e premiare ogni volta, anche quando state insegnando il nome!

Consigli:

I primi tentativi sono i più difficili, abbiate molta pazienza, ricordate che non state partecipando ad una gara, l’addestramento con il clicker serve a far maturare una fiducia reciproca tra padrone e cane. Quando lanciate l’oggetto tenetevi pronti a cliccare nel momento giusto, tutto l’insegnamento gira intorno a questo fattore!
Se avete delle domande scrivete pure nei commenti, presto inseriro’ anche un video tutorial 🙂

Lezione n.5: Rotola

23 Apr

STOP! Il sito si è spostato! Clicca qui per il corso completo gratuito!

 

Il comando che vi spiego oggi è il classico gioco da far vedere agli amici e ai parenti per vantarsi del nostro piccolo amico 😀

Consiste nel far rotolare il vostro cane sulla sua schiena dalla posizione “a terra”.

Non vi nascondo che è uno dei comandi che preferisco perché è facile da insegnare e ha un bell’effetto su chi guarda.

Requisiti:

Il vostro cane deve conoscere già la posizione “a terra”.

Passiamo alla spiegazione:

  • Fate mettere il vostro amico a 4 zampe a terra,
  • Con la mano destra tenete un croccantino tra le dita e passate la mano al lato della testa del cane, così facendo inizierà automaticamente a voltarsi sulla schiena per cercare di mangiarlo.Provate più volte fino ad ottenere questo movimento, quindi fate click e croccantino,
  • Se non si volta sulla schiena potete provare a girarlo letteralmente di forza (ovviamente senza fargli male e con molta delicatezza!), il mio cucciolo infatti non ne voleva proprio sapere di girarsi, così l’ho girato io prendendogli una zampa anteriore e una posteriore e girandolo delicatamente sulla schiena,
  • img_0517
  • Ora il vostro cane ha capito che mettendosi sulla schiena gli conviene! Quindi si volterà da solo per ottenere il premio. Ma noi vogliamo che lui completi il giro, quindi fategli annusare il croccantino mentre sta steso con la schiena per terra finché non completa il giro,

img_0513

  • Fate click e premiatelo,
  • Ripetete molte volte finché il movimento non viene mostrato spontaneamente,
  • Ora è il momento di associare il nome del comando! Fate mettere il vostro amico a terra e dite “rotola“, fategli annusare il croccantino e guidatelo nel movimento.

Consiglio: non tutti i cani amano rotolare per terra, ho notato che soprattutto quelli a pelo corto tendono un po ad evitare il contatto con il pavimento freddo. Provate a mettere una coperta per terra e ad addestrarlo. Altrimenti, se è un cane di piccola taglia potete insegnarglielo direttamente sul letto (sempre se la cosa non vi dia fastidio 😀 )

Nella prossima lezione vi spiegherò come insegnare al vostro cane a toccare un target e a tornare da voi!

Buon divertimento!

Lezione 4: -Zampa

17 Apr
  • img_0476
  • Se non funziona prendete la zampa, alzatela e stringetela leggermente. Mentre fate questo cliccate e date il premio,
  • Ripetete molte volte, finchè il movimento non sarà spontaneo, ricordandovi di cliccare ogni volta nel momento giusto,
  • Ora pronunciate il comando “zampa”, cliccate e premiate solo quando il cane avrà eseguito correttamente il comando,
  • Se non funziona ripetete i passi iniziali, la pazienza è fondamentale nell’addestramento di un cane
  • img_0482

NON FINISCE QUI!

Poteteinsegnare anche a darvi l’altra zampa, io utilizzo il comando “dammi l’altra zampa”, ma voi potete ovviamente dire quello che più vi piace. Basta seguire gli stessi procedimenti, prendendo l’altra zampa.

img_0483ANCORA!

Potete insegnare al vostro cucciolo come darvi entrambe le zampe! Il procedimento è lo stesso, io mi sono divertito ad insegnare gli stessi comandi con più nomi. Dammi la zampa è diventato batti cinque! e dammi tutte e 2 le zampe è diventato batti dieci!.

Divertitevi e ricordatevi di non fare sessioni di allenamento troppo lunghe, quando il cane è stressato non vi ascolta più, nemmeno con il suo bocconcino preferito!

Lezione n.3: Terra!

17 Apr

STOP! Il sito si è spostato! Clicca qui per il corso completo gratuito!

 

Per insegnare questo comando è importante che il cane abbia già imparato il comando seduto.

  • Cominciate posizionandovi di fronte al vostro cane e date il comando seduto,

img_04731

  • tenete, come al solito, il clicker nella mano sinistra e un croccantino nella mano destra,
  • fate annusare il premio al cane e spostate la mano verso terra, senza pronunciare il comando,

img_0478

  • se con questo metodo il cane non si sposta nella posizione giusta, provate a trascinare (con delicatezza!) le zampe anteriori finché non è nella posizione corretta,
  • cliccate un attimo prima che sia a terra, subito dopo date il croccantino
  • ripetete molte volte, finchè il cane non inizia a mostrare spontaneamente il movimento giusto,
  • a questo punto dovete dare il comando “a terra!”, provate più volte finché il cane non obbedisce,
  • cliccate come al solito al momento giusto e date il premio,
  • ripetete più volte, ricordate che oltre alla nostra voce il cane è molto attento ai nostri gesti, quindi se accompagnate il comando con un gesto inequivocabile velocizzerete il processo di apprendimento.

img_0475

Se avete dubbi o domande potete scriverle nei commenti 🙂

Lezione n.2 – Seduto!

16 Apr

Uno dei vantaggi dell’addestramento con il clicker è quello di poter far capire al nostro piccolo amico quali movimenti vanno bene e quali no.

La parte importante è capire l’esatto momento in cui bisogna cliccare, altrimenti si rischia di fare solo danni. Immaginate di far cadere una palla di gomma dal tavolo. Il vostro compito è quello di cliccare prima che la palla tocchi il pavimento, non prima e soprattutto non dopo. Così funziona anche per l’addestramento, il click va dato nel momento in cui viene eseguito il movimento corretto, è un modo per comunicare al cane che ciò che sta facendo va bene, e merita una ricompensa.img_0008

 

STOP! Il sito si è spostato! Clicca qui per il corso completo gratuito!